(19/11/2010) - La Regione finanzia i percorsi integrati di istruzione e formazione

Bologna – La Regione Emilia-Romagna mette a disposizione per l’anno formativo 2010-2011 55 milioni di euro per realizzare percorsi integrati di istruzione e formazione professionale e percorsi biennali di completamento nella formazione professionale dopo un primo anno di scuola superiore.

La Giunta regionale ha già deliberato il trasferimento alle amministrazioni provinciali. Le azioni, che fanno riferimento a quanto previsto dalla legge regionale 12 del 2003, interessano in Emilia-Romagna oltre 8 mila ragazzi che devono assolvere l’obbligo di istruzione e l’obbligo formativo.

“I percorsi integrati erano stati individuati dalla legge 12 come strumento contro la dispersione scolastica, per sostenere i ragazzi nel delicato momento della maturazione delle proprie scelte formative – spiega l’assessore regionale alla Scuola e Formazione Patrizio Bianchi – Oggi, nell’ottica del riordino dell’istruzione secondaria, questa esperienza consente di andare oltre e di pensare ad un sistema unitario dell’istruzione e della formazione”.

Del finanziamento complessivo, pari a 55 milioni, 45 milioni e 900 mila euro serviranno a finanziare i 186 bienni avviati nell’anno formativo 2010/2011. Questi percorsi coinvolgono i 3.697 alunni impegnati a conseguire una delle 21 qualifiche del sistema regionale delle qualifiche. I restanti 9  milioni e 100 mila euro saranno destinati alla prosecuzione e conclusione dei percorsi triennali già avviati negli anni passati presso gli istituti professionali e tecnici della regione, che interessano 4.700 studenti iscritti in 114  classi seconde e in 87 classi terze.

Azioni sul documento

pubblicato il 2010/11/19 01:00:00 GMT+2 ultima modifica 2012-12-18T17:36:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina