(20/01/2014) - Scomparsa di Abbado, il ricordo dell’assessore Bianchi

Bologna – “Insieme a tutto il mondo della scuola esprimo la mia riconoscenza al Maestro Abbado per l’impegno costante nella formazione dei giovani e per la sua idea di educazione, che ha saputo coniugare la musica come diritto ad esprimere e coltivare talento e la musica come salvezza”. Così Patrizio Bianchi, assessore alla Scuola, formazione professionale, università e ricerca della Regione Emilia-Romagna ricorda Abbado sul sito scuola ER.

“La capacità di tradurre questa lucida consapevolezza in forza innovatrice è una lezione che molti hanno saputo interpretare e tanti altri possono ancora cogliere guardando alla sua storia, alle sue scelte e alla sua coerenza – scrive Bianchi – . Vogliamo ricordarlo per le sue battaglie, anche per la loro durezza animata da profonda intelligenza e da rara sensibilità e per le emozioni che ci ha trasmesso. Siamo orgogliosi per i successi che non ha mai rinunciato a condividere con la sua terra. Le esperienze ferraresi, in particolare The Chamber Orchestra of Europe (COE), Mahler Chamber Orchestra (MCO), il Corso di Alta formazione per giovani musicisti, e la direzione musicale e artistica dell'Orchestra Mozart di Bologna ne sono un esempio concreto. Con commozione salutiamo il Maestro Abbado, e con l’energia e il rigore che ci ha insegnato e trasmesso, continuiamo a lavorare per garantire ai giovani di questa regione opportunità per crescere, esercitarsi alla creatività, misurarsi con la complessità e l’esplorazione critica, in un contesto che sappia aprire maggiori prospettive al merito, premiare capacità e talenti”.

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/01/22 11:52:51 GMT+2 ultima modifica 2014-01-22T12:52:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina