giovedì 20.07.2017
caricamento meteo
Sections

Concorso per le scuole "Il Silenzio è dolo. Siamo l'Italia che sceglie il coraggio" promosso da Avviso Pubblico

Avviso Pubblico indice un concorso pubblico, per le scuole primarie e secondarie di I e II grado di tutta Italia, diretto a promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile.

Avviso Pubblico, Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie, indice il Concorso nazionale "Il silenzio è dolo.

Siamol'Italia che sceglie il coraggio" rivolto ai ragazzi e alle ragazze delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, statali e paritarie, di tutta Italia.

Obiettivi del concorso

Promuovere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile con riflessioni e azioni che, a partire da esempi ed esperienze virtuose, suscitino tra le studentesse e gli studenti attenzione e coinvolgimento attivo a favore di modelli positivi di partecipazione.

Rispetto a chi preferisce mantenere il silenzio, le studentesse e gli studenti sceglieranno quindi il coraggio della parola, della comprensione, della denuncia, della partecipazione, della responsabilità. Quel coraggio che in tutto il pianeta, ha visto e vede i ragazzi e i giovani lottare contro le storture del sistema e per i diritti dei loro coetanei e adulti.

Categorie del concorso

Gli studenti saranno chiamati a esprimersi, scegliendo con l'aiuto dei loro insegnanti, all'interno del tema unificante "Il silenzio è dolo. Siamo l'Italia che sceglie il coraggio" uno dei 20 testimoni individuati dall'Associazione, esempi di esperienze virtuose.

Per partecipare gli studenti sono liberi di scegliere diversi linguaggi con cui esprimersi: fotografia, video, pittura e poesia.

Ad ogni scuola che partecipa al concorso viene, inoltre, chiesto di intitolare un'aula o uno spazio qualsiasi, in una data compresa tra lunedì 2 e lunedì 23 maggio 2016 (anniversario della strage di Capaci), a una vittima innocente delle mafie o del terrorismo, liberamente scelta.

Iscrizioni e scadenza

Per partecipare è necessario inviare la scheda di adesione allegata al bando entro il 29 febbraio 2016 all'indirizzo mail giovaniecultura@avvisopubblico.it.

Gli elaborati dovranno essere trasmessi via posta ordinaria entro l'8 maggio 2016 all'indirizzo specificato nel bando.

Per saperne di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/02/2016 — ultima modifica 12/02/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it