giovedì 23.03.2017
caricamento meteo
Sections

La Commissione Europea premia gli studenti con un concorso per giovani traduttori

Torna ‘Juvenes Translatores’, iscrizioni aperte fino al 20 ottobre

Fino al 20 ottobre 2016, le scuole secondarie di secondo grado possono iscriversi al concorso annuale di traduzione ‘Juvenes Translatores’, indetto dalla Commissione Europea per studenti di 17 anni (quindi nati nel 1999). A diffondere il concorso è la rete Europe Direct che, promossa dalla Commissione europea, è ospitata dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Le iscrizioni delle scuole, che si chiuderanno il 20 ottobre 2016, devono effettuarsi online sul sito del concorso, accessibile in tutte le lingue ufficiali UE. Tra tutte le iscrizioni pervenute, si procederà ad un'estrazione a sorte. Le scuole selezionate possono scegliere da due a cinque studenti che parteciperanno al concorso e devono inserire i loro nomi, e le rispettive combinazioni linguistiche, in un database dedicato entro il 21 novembre. Il numero di scuole scelte per Stato membro corrisponde al numero di seggi che detiene al Parlamento europeo. Per quanto concerne l'Italia, ne saranno scelte 73. L'elenco delle scuole selezionate sarà pubblicato sul sito di Juvenes Translatores entro la fine di ottobre 2016.

Ogni anno viene scelto un tema e, il 24 novembre, gli studenti partecipanti traducono un testo da una lingua ufficiale dell'UE verso un'altra lingua ufficiale dell'UE, entrambe di loro scelta. Ogni scuola deve organizzarsi per mettere a disposizione aule e personale ed è responsabile dello svolgimento corretto dei test. La Direzione generale traduzione fornisce i testi da tradurre e le traduzioni devono essere caricate, il giorno stesso delle prove, in una banca dati gestita dalla Dgt che valuta gli elaborati e sceglie una traduzione vincitrice per ogni paese membro dell'UE.

I vincitori sono invitati ad una cerimonia di premiazione che avrà luogo a Bruxelles nella primavera del 2017. La Dgt offre viaggio e alloggio al vincitore, ad un accompagnatore e ad un insegnante per ogni Stato membro.

 

Per saperne di più

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 23/09/2016 — ultima modifica 23/09/2016
< archiviato sotto: , , >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it