sabato 03.12.2016
caricamento meteo
Sections

Diritto allo studio scolastico

E-R | Scuola |

Cosa fa la Regione

Per rendere effettivo il diritto di ogni persona ad accedere e frequentare ogni grado del sistema scolastico e formativo, la Regione e gli Enti locali promuovono interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di ordine economico, sociale e culturale che impediscono ai soggetti in condizioni di svantaggio di poter usufruire pienamente di tale diritto.

La Regione in particolare esercita funzioni di programmazione, indirizzo, coordinamento e sperimentazione in tale materia.

L’Assemblea legislativa approva gli indirizzi triennali; la Giunta regionale approva, in coerenza con gli indirizzi, il riparto dei fondi a favore delle Province e le relative modalità di attuazione degli interventi, anche in relazione ad intese fra Regione, Enti locali e scuole.

La Regione inoltre, ha istituito un fondo di solidarietà che prevede l'erogazione di contributi per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo dei figli delle vittime di incidenti mortali sul lavoro.

Gli interventi per favorire il diritto allo studio in Emilia Romagna sono: borse di studio, contributi per il sostegno dei figli di vittime di incidenti mortali sul lavoro, contributi per libri di testo, interventi per facilitare l'accesso e la frequenza: servizi di mensa, trasporto scolastico e servizi individualizzati per gli studenti disabili.

A chi rivolgersi

Servizio Istruzione
Interventi per la fascia di età 6-18 anni
telefono: 051 527.3965
fax: 051 527.3946
email: istruzione@regione.emilia-romagna.it

Servizio Politiche familiari, infanzia, adolescenza
Interventi per la fascia di età 0-6 anni
tel. 051.527.7498
fax 051 527.7075
email: infanzia@regione.emilia-romagna.it

Norme e atti

  • Legge regionale n. 6 del 29/04/2008 Istituzione del fondo per il sostegno socio-educativo, scolastico e formativo dei figli di vittime di incidenti mortali sul lavoro
  • Legge regionale n.12 del 30/06/2003 Norme per l'uguaglianza delle opportunità di accesso al sapere, per ognuno e per tutto l'arco della vita, attraverso il rafforzamento dell'istruzione e della formazione professionale, anche in integrazione tra di loro
  • Legge regionale n. 26 del 08/08/2001 Diritto allo studio ed all'apprendimento per tutta la vita. Abrogazione della Legge Regionale 25 maggio 1999, n. 10

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 26/11/2012 — ultima modifica 11/04/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it