Festival della Scienza a Carpi (Modena)

La terza edizione in programma dal 20 al 22 marzo

Dal 20 al 22 marzo a Carpi si svolgerà la terza edizione dell'ormai tradizionale “Festival della Scienza” con un calendario fitto di iniziative.

Il tema scelto per questa edizione è “Equilibri”, parola chiave che rimanda ad una situazione di stabilità e armonia e che trova il suo utilizzo in discipline apparentemente molto distanti tra loro, come matematica, biologia, tecnologia ed economia, ma che vedono un importante punto in comune nella definizione e raggiungimento della condizione di equilibrio.

Anche quest'anno la realizzazione dell'evento è curata congiuntamente dalle quattro scuole secondarie di II grado di Carpi (Liceo Fanti, IIS Meucci, IPSIA Vallauri, ITI Vinci), unite dalla volontà di coinvolgere tutti, grandi e piccini, matematici e letterati, addetti ai lavori e non, in un percorso di scoperta della cultura scientifica che vuole essere innovativo e appassionante.

Il festival sarà articolato in giornate ricche di appuntamenti suddivisi in laboratori, conferenze, formazione e attività interattive e sarà preceduto da un'anteprima (il 17 marzo alle ore 11 al cinema Corso si terrà la conferenza dal titolo “Lights on the dark side of the Earth - Oceani abissi e avventure nell'esplorazione moderna” tenuta dal prof. Daniele Brunelli) e proseguirà con gli eventi legati alle iniziative di “Oltre il festival” dal 23 al 27 marzo (presso la sala espositiva della Biblioteca Loria si terrà infatti il laboratorio a cura di AIRC “Contact nei panni di una cellula – Laboratorio di Biologia Molecolare” dove Andrea Vico e Sergio Pistoi ci porteranno  all’interno delle cellule e ci dimostreranno come queste possono ammalarsi).

Le giornate del Festival saranno animate dagli “Equilibri Lab”, i laboratori mattutini curati dagli studenti delle quattro scuole secondarie di secondo grado aperti agli alunni delle secondarie di primo grado e della primaria in cui i ragazzi diventeranno veri e propri scienziati alla scoperta dei segreti della scienza. Gli studenti ‘padroni di casa’ esibiranno le loro competenze nei laboratori, da loro gestiti, di fisica, biologia, chimica, informatica, scienze della terra, matematica, realtà aumentata, robotica, elettrotecnica, statistica, in un intreccio fantasmagorico ma ‘equilibrato’ di esperienze e innovazioni.

Le conferenze serali fanno parte del corso di formazione per docenti ‘Le competenze del XXI secolo’ che prende le mosse dagli ‘Equilibri’ di CarpinScienza per dispiegarsi tra tematiche diverse e motivanti quali la logica e la creatività, l’educazione finanziaria, la biologia molecolare, la matematica ‘per immagini’.

 

Per saperne di più

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/13 09:00:00 GMT+1 ultima modifica 2018-09-11T16:13:57+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina