9 Marzo - Convegno "Mi prendo cura di te - Stare accanto ai bambini e ai loro genitori in ospedale e nei percorsi di malattia"

Un impegno comune per migliorare accoglienza e cura di bambini e ragazzi al S. Anna di Ferrara: SABATO 9 MARZO, ore 9.00-13.00 Aula Magna dell’Arcispedale S. ANNA - Viale A. Moro, 8 - Cona Ferrara

La malattia e l’ospedalizzazione rappresentano per tutte le persone un momento “difficile” ma tanto più lo sono per bambini e ragazzi e possono segnarne profondamente lo sviluppo e la personalità.

Per questo è importante riconoscere i bisogni emotivi e psicologici del bambino ospedalizzato, considerarlo sempre un bambino “intero”, corpo e psiche insieme, combattere il rischio che perda i suoi punti di riferimento quotidiani e rassicuranti, capire come lui e la sua famiglia stanno vivendo la malattia e sostenerli durante l’esperienza dell’ospedalizzazione.

Grazie ai progetti ed all’impegno di molti soggetti, enti pubblici ed associazioni di volontariato, alla loro capacità di collaborare tra loro e con il personale sanitario da più di vent’anni a questa parte anche a Ferrara ci si adopera per minimizzare la sofferenza dei bambini ricoverati, aiutare i loro familiari e far si che anche in ospedale non si interrompano mai del tutto le attività scolastiche, educative e di gioco che fino al ricovero hanno scandito la loro vita quotidiana.

Quanto fin qui fatto a Ferrara non appare però ancora sufficiente e il convegno del 9 marzo 2019 e il Protocollo d’intesa che sarà sottoscritto da tutti i soggetti coinvolti vogliono contribuire a raggiungere sei importanti obiettivi di miglioramento dell’assistenza dei minori nei reparti pediatrici dell’Arcispedale Sant’Anna:

  1. Assicurare maggiore continuità tra dentro e fuori la dimensione ospedaliera.
  2. Valorizzare il ruolo di genitori e famiglia dei bambini ricoverati.
  3. Aiutare i bambini ospedalizzati con la narrazione e l’uso delle storie.
  4. Realizzare percorsi personalizzati di accoglienza e cura per ragazzi con handicap.
  5. Organizzare forme di accoglienza ospedaliera per gli adolescenti.
  6. Elaborare strategie adeguate di gestione delle sconfitte terapeutiche e degli eventi luttuosi, valorizzando la medicina palliativa per l’infanzia.

Tutto questo e altro ancora per fare dell’ospedale non solo un luogo di cura bensì davvero un luogo del “prendersi cura” che consenta ai bambini di conservare anche in ospedale la propria infanzia, continuando ad essere bambini.

Per saperne di più

Programma, iscrizioni e dettagli dell'evento

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/06 11:20:00 GMT+2 ultima modifica 2019-03-06T12:00:58+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina