giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Educazione stradale, premiati i progetti della Provincia di Bologna

Il progetto "Educazione alla sicurezza stradale" avviato dal 2006 nelle scuole della provincia di Bologna è stato premiato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Al Liceo Righi di Bologna (viale Pepoli,3), l’assessore provinciale alla viabilità, Maria Bernardetta Chiusoli ha presentato il premio - una medaglia con lo stemma della Repubblica e la firma del Presidente Napolitano - ai rappresentanti di scuole, famiglie, Comuni, Comandi di Polizia Municipale, dell’AUSL di Bologna, dell’Università che hanno collaborato alla realizzazione del progetto "Educazione alla sicurezza stradale".

I progetti di educazione stradale della Provincia di Bologna

al 2006 la Provincia ha avviato gradualmente tre percorsi distinti per ordine di studi, dalle scuole primarie fino alle secondarie di secondo grado:

  • Sicuri sulla strada dal 2006, dedicato ai bambini delle scuole primarie, nell’anno scolastico 2011-2012 è arrivato a coinvolgere 35 Comuni, 854 classi, 18178 studenti. Prevede il riconoscimento, per ogni alunno frequentante, di un attestato (patentino del pedone, del ciclista)
  • Liberi e sicuri dal 2007, dedicato ai bambini delle scuole secondarie inferiori, nell’anno scolastico appena concluso ha coinvolto 6 Comuni, 50 classi, 1159 studenti
  • Sicurezza stradale = scelta di vita dal 2008, per studenti delle scuole secondarie di secondo grado, quest’anno ha coinvolto 4 Comuni, 48 classi, 1026 studenti

I progetti sono stati elaborati secondo le linee guida del Piano provinciale per la Sicurezza Stradale approvate nel 2005, con l'obiettivo di preparare bambini e ragazzi ad affrontare il traffico coscienti delle regole che lo governano, e consapevoli delle conseguenze per la vita propria e altrui, derivanti dal mancato rispetto di tali norme.

Gli argomenti principali trattati sono stati: conoscenza dei segnali stradali e delle norme che regolano il traffico; nozioni di funzionamento e manutenzione del mezzo (bicicletta e/o ciclomotore); elementi di primo soccorso.

L'intero percorso educativo ha coinvolto diverse figure professionali impegnate nell'incentivare la convivenza civile e il rispetto delle regole: l’Ufficio Scolastico Provinciale con i dirigenti scolastici e i docenti di classe (quasi 1.000), 38 enti locali con le loro Polizie Municipali e Provinciale, le famiglie degli studenti, le aziende sanitarie, l’Università di Bologna (Facoltà di scienze della formazione) e altri.

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/01/2012 — ultima modifica 16/01/2013
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it