giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Eduka, educare alla diversità

Un programma internazionale tra Italia e Slovenia per la formazione lo sviluppo dei rapporti nella società etnica e multilingue. Il progetto prevede laboratori sull’interculturalità nelle scuole medie di Ravenna, Trieste, Gorizia, Udine, Venezia e di alcune regioni della Slovenia

E’ stato presentato neil progetto EDUKA – Educare alla diversità, finanziato dal Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Il costo totale del progetto ammesso a finanziamento è di un miliardo 335mila euro. Il progetto si concluderà nel settembre 2014 e le attività previste avranno luogo nelle province di Trieste, Gorizia, Udine, Venezia, Ravernna in Italia e nelle regioni Obalno-kraška, Osrednjeslovenska e Goriška in Slovenia.

“Il progetto EDUKA – spiega l’assessore provinciale alla formazione Francesco Rivola - è finalizzato alla promozione dei valori interculturali, in quanto fondamentali per la formazione e lo sviluppo dei rapporti nella società multietnica e multilingue.
L’obiettivo del progetto è quello di creare le conoscenze e gli strumenti per l’educazione alla diversità e all’interculturalità nell’ambiente scolastico e universitario e di trasmetterli in particolare ai giovani e ai docenti in tutti i livelli d’educazione.”

Il progetto è stato presentato dalla Project manager Zaira Vidali dello SLORI – Istituto Sloveno di Ricerche di Trieste, Lead partner del progetto. In particolare, la Provincia realizzerà, in collaborazione col partner di Lubiana, il Centro di ricerche scientifiche dell'Accademia della Scienza e dell'Arte Slovena, una serie di laboratori sull’interculturalità presso scuole secondarie di primo grado nella propria area.

Gli altri partner del progetto sono, oltre al Lead partner SLORI – Istituto Sloveno di Ricerche, la Provincia e il Centro di ricerche scientifiche dell'Accademia della Scienza e dell'Arte Slovena, anche l’Università del Litorale con la  Facoltà di Studi Umanistici di Capodistria, l’Università degli Studi di Trieste con il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, l’Università degli Studi di Udine – Dipartimento di Scienze Umane, l’Università Ca’ Foscari di Venezia, la Societât Filologjiche Furlane - Società filologica Friulana "Graziadio Isaia Ascoli” e l’Associazione degli appartenenti alla comunità Nazionale Italiana - Unione Italiana.

Allegati

Azioni sul documento
Pubblicato il 08/06/2012 — ultima modifica 08/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it