giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Parma nel network europeo ICT Ways

Cinque istituti della provincia partecipano al progetto internazionale per sperimentare le ICT nella didattica scientifica del primo ciclo di istruzione

La Provincia di Parma partecipa al network ICT Ways for science Classroom, un network internazionale che coinvolge dieci partner europei per sperimentare come le innovazioni e in particolare le ICT a livello didattico possano favorire le buone pratiche nell'istruzione e nell'insegnamento scientifico.

ICT Ways for science Classroom è un progetto presentato nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Comenius Multilateral Network e finanziato dall'Agenzia Esecutiva per l'Educazione, Audiovisivo e Cultura in qualità di Agenzia Europea per il programma LLP.

Obiettivo principale del progetto è disegnare una road-map relativa all’utilizzo e all’implementazione delle nuove tecnologie nell’ambito dei processi di insegnamento e apprendimento nelle scuole primarie e secondarie di primo grado.

I risultati attesi saranno l’individuazione delle buone prassi e la definizione di linee guida specificatamente dedicate alle materie scientifico-matematiche.

Nel territorio, la Provincia di Parma coordina una partnership locale che coinvolge l'Istituto Comprensivo Solari di Felino, l'Istituto Comprensivo di Busseto, l'Istituto comprensivo di Montechiarugolo,  l'Istituto Comprensivo Bocchi e l'Istituto Comprensivo Toscanini, entrambi di Parma.

Il progetto, che copre un triennio cioè gli anni scolastici 2012/2013- 2013/2014-2014/15, coinvolgerà le scuole della provincia in un percorso in collaborazione con un consorzio di partner europei che comprende:

  • Instituto  Superior de Eneharia do Porto (Portogallo) – Ente coordinatore del progetto
  • Universitate Portucalense ( Portogallo)
  • Tecnalia  Research and Innovation  - San Sebastian (Spagna)
  • Universidad de Vigo – Vigo (Spagna)
  • University of Applied Science of Vilnius – Vilnius (Lituania)
  • Accord International – Praga (Rep. Ceca)
  • Cordia – Bratislava (Slovacchia)
  • Fondazione Ikaros – Bergamo (Italia)
  • Atakoy Cumhuriyet Anatolian Secondary School – Istanbul (Turchia)

 

Obiettivi del progetto:

  • fornire un in inventario delle ICT a disposizione nelle scuole primarie, secondarie e professionali in Europa
  • studiare i fattori che, in termini di hardware e software, ostacolano l’innovazione nello studio delle materie scientifiche e matematiche
  • mostrare l’impatto attuale delle nuove tecnologi
  • analizzare le migliori pratiche delle nuove tecnologie per l'insegnamento scientifico
  • identificare e diffondere le buone pratiche
  • creare una comunità di pratica, definire e sperimentare moduli formativi innovativi
  • realizzare attività di disseminazione dei risultati di progetto

La realizzazione di questa rete risponde alla Digital Agenda 2015, il cui obiettivo è quello di "promuovere l'uso delle reti di nuova generazione per le comunità educative, fornendo servizi e contenuti educativi di interesse, migliorando le infrastrutture e le attrezzature tecnologiche esistenti nelle scuole pubbliche" e con il Piano Tecnologico per l'Educazione che identifica la necessità di formazione e certificazione degli insegnanti per la modernizzazione della scuola in Europa.

Materiali e link utili:


Azioni sul documento
Pubblicato il 16/10/2013 — ultima modifica 18/03/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it