giovedì 18.01.2018
caricamento meteo
Sections

Premi europei eTwinning 2013

Italia tra le prime nazioni europee per progetti di gemellaggio elettronico tra scuole. Tra i vincitori l'Istituto Paolini di Imola con il miglior progetto in francese, sviluppato con partner polacchi

L'Italia si afferma nei premi di Qualità a livello comunitario con la vittoria di cinque istituti su nove categorie. Tra i vincitopri anche un'Istituto emiliano romagnolo: si tratta dell'Istituto Tecnico ITCG Paolini di Imola, che con il progetto Dans le cercle des signes du zodi@que della docente Angela Riccomi si è aggiudicato il titolo riservato ai migliori progetti in francese, sviluppato con partner polacchi.

I docenti italiani attivi nella piattaforma dei gemellaggi elettronici eTwinning ottengono un importante riconoscimento europeo, con cinque scuole che si aggiudicano il premio di Migliore Progetto eTwinning 2013. Il successo per il nostro Paese è reso ancora più importante anche in comparazione con l’edizione dello scorso anno, che vide quattro istituti vincitori.

I risultati sono stati diffusi in questi giorni sul portale europeo www.etwinning.net dopo un esame delle 150 migliori candidature su un totale di oltre 8.000 progetti europei. La premiazione ufficiale avverrà nel corso della Conferenza europea eTwinning 2013 di Lisbona, in programma dal 14 al 16 marzo.

I riconoscimenti all’Italia sono relativi a cinque categorie di progetto su nove totali.

Tra i gemellaggi per “alunni dai 12 ai 15 anni”, vince il progetto The Rainbow Village project, che ha visto coinvolta la classe di Ivana Natali, dell’Istituto Comprensivo Statale di Sermide (Mantova). Secondo classificato nella stessa categoria un altro progetto con partner italiani: AL C2 H6 OL, con Mariangela Bielli, dell’Istituto Comprensivo di Bareggio (Milano).

Nella sezione “alunni dai 16 ai 19 anni” si è classificato primo il progetto cui hanno preso parte le docenti Bruna Giacosa, del Liceo Classico "S. G. Calasanzio"di Carcare (Savona), e Alessandra Pallavicini, dell’ISIS Galilei di Gorizia, per il progetto Pek, the Traveller Flea 3 - Evolution, attivato con collaborazioni di istituti francesi, spagnoli, bulgari, portoghesi, cechi e turchi.

Italia vincente anche nelle categorie riservate alla lingua straniera, con il 3° Circolo di Corigliano Calabro (Cosenza) che si è aggiudicato il primo premio per progetti in lingua spagnola con I tell you - You tell me a tale/ Te cuento - Me cuentas un cuento, attivato attraverso la collaborazione con una scuola spagnola, una portoghese ed una danese; insieme all’ ITCG Paolini di Imola, che con il progetto Dans le cercle des signes du zodi@que della docente Angela Riccomi si è aggiudicato il titolo riservato ai migliori progetti in francese, sviluppato con partner polacchi.

L’Italia è stata infine premiata anche nella categoria speciale "Premio Mevlana per la comprensione interculturale”, con la vittoria del progetto Dialogo interculturale attraverso le fiabe, il teatro e l’arte, partecipato -  tra i numerosi partner europei – anche dalla classe di Armanda Magioncalda, del Circolo Didattico Statale di Staglieno, Genova.

Le classi premiate per le categorie di età parteciperanno ad un campo di quattro giorni in Croazia, dove studenti e insegnanti avranno la possibilità di incontrare di persona i loro partner, approfondire le conoscenze sui progetti di collaborazione online e trascorrere del tempo con altri studenti europei. A tutti gli altri vincitori è invece riservata la possibilità di svolgere un workshop formativo sulle nuove frontiere dell’innovazione didattica presso il Future Classroom Lab di Bruxelles.

Link utili

Azioni sul documento
Pubblicato il 14/02/2013 — ultima modifica 16/05/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it