mercoledì 25.04.2018
caricamento meteo
Sections

Scuola, a Reggio Emilia in crescita studenti e investimenti

Alle superiori 653 studenti in più. Nei soli mesi estivi dalla Provincia oltre 1,5 milioni di euro in interventi, 350 mila dei quali per i danni del sisma

Continua a crescere la popolazione scolastica reggiana. Lunedì 17 settembre 2012, al suono della prima campanella, sono stati ben 20.819 i giovani che hanno varcato le soglie dei 21 istituti superiori presenti sull'intero territorio provinciale: 653 studenti in più rispetto all’inizio dello scorso anno scolastico, a conferma di un trend in costante aumento.

E crescono anche gli investimenti della Provincia di Reggio Emilia a favore della scuola: solo in questi mesi estivi Palazzo Allende ha investito 1,6 milioni di euro per interventi sugli edifici scolastici, un impegno economico che raggiunge i 60 milioni in questi ultimi due mandati amministrativi iniziati nel 2004.

A illustrare i numeri della scuola reggiana e gli investimenti della Provincia di Reggio Emilia per il nuovo anno scolastico è stata la presidente della Provincia Sonia Masini, insieme all'assessore all'Istruzione Ilenia Malavasi e all'assessore alle Infrastrutture Alfredo Gennari.

I NUMERI SULLA SCUOLA CHE RIPARTE

Saranno 20.819 le ragazze e i ragazzi che da settembre popoleranno le scuole superiori reggiane, anche quest’anno quelle con il maggior aumento di iscritti in regione.

Gli studenti nelle nostre prime classi sono saliti del 4,9%, a fronte di una media regionale dello 0,5%, mentre a livello complessivo la crescita della popolazione scolastica nella nostra provincia è del 5%, contro il +2,2 dell’Emilia-Romagna”, ha detto l’assessore Malavasi spiegando anche il dettaglio degli aumenti: +6,5% nei tecnici (+2% in regione), +5,2% nei professionali (+3,4%), +3,2% nei licei (-2,1%) .

Sulla popolazione scolastica complessiva si registra anche un aumento di studenti diversamente abili (erano 572, ora sono 584) che però data la lieve entità non va ad incidere nel rapporto con i docenti, che resta di  1 insegnante di sostegno ogni 2 studenti diversamente abili.

Le classi diventano complessivamente 879, 13 in più rispetto allo scorso anno. Aumentano gli iscritti a Motti (+ 156 studenti); D'Arzo (91); Moro (89); Nobili (85); Pascal (76); Gobetti (70); Chierici (65); Galvani (64); Corso (63); Polo di Guastalla (44); Einaudi (36); istituto professionale di Castelnovo Monti (23); Canossa (20); Convitto Corso (6) e Zanelli (1). In calo invece Scaruffi-Levi-Tricolore (-83 studenti); Ariosto-Spallanzani (24 ); Russell (13); Secchi (8) e Filippo Re (6).

Un ulteriore dato positivo da evidenziare è l'avvio di anno scolastico con tutte le scuole superiori che hanno praticamente un dirigente di ruolo, fatta eccezione per il solo Secchi in reggenza perché sottodimensionato rispetto ai parametri di legge.

GLI INVESTIMENTI DELLA PROVINCIA

Nei soli mesi estivi appena trascorsi la Provincia ha investito 1,6 milioni di euro per interventi sugli edifici scolastici che ospitano gli istituti superiori. Si tratta di lavori inerenti la logistica, gli arredi, interventi di ammodernamento di laboratori e alcune opere di manutenzione straordinaria.

Le scosse di terremoto di maggio hanno in particolare reso necessarie alcune opere, prevalentemente di “piccola muratura”, per una quindicina di interventi in tutto e 350 mila euro di risorse: complessivamente, gli edifici scolastici reggiani hanno infatti retto bene, subendo danni di natura non strutturale.

LE PRINCIPALI NOVITA' DELLA SCUOLA REGGIANA

Tra le principali novità che interessano le scuole superiori quest'anno, la creazione di un vero e proprio Polo socio-sanitario in via della Canalina a Reggio Emilia (denominato Galvani-Jodi), sul quale la Provincia di Reggio Emilia ha investito circa 900 mila euro per arredi scolastici, ma soprattutto per l'allestimento di nuovi e moderni laboratori.

A questo si aggiunge la riqualificazione dell'area scolastica di via Makallé, che prevede in tre lotti successivi un rifacimento complessivo dell'area, con nuovi spazi di aggregazione, oltre che nuovi parcheggi per cicli, motocicli e automobili.

Anche in questo caso l'investimento della Provincia è stato consistente: 249 mila euro per il primo lotto in fase di realizzazione e oltre 320 mila già finanziati per il secondo lotto. Altra novità al Motti di Castelnovo Monti, che quest'anno riapre i battenti come scuola autonoma e non più come sede distaccata della scuola di Reggio Emilia.

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/09/2012 — ultima modifica 19/09/2012
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it