venerdì 20.10.2017
caricamento meteo
Sections

Inaugurata la scuola di Vezzano sul Crostolo (RE). Bonaccini: "Offrire ai giovani strutture funzionali e sicure in cui crescere e studiare è per noi una priorità assoluta"

I lavori, già realizzati, hanno migliorato l'edificio dal punto di vista sismico, il prossimo lotto prevede la costruzione di un nuovo edificio con aule multidisciplinari per le attività didattiche

 

Una scuola rinnovata e ampliata, con nuove aule e nuovi servizi e impianti, già disponibili per l’anno scolastico appena iniziato. E’ stata inaugurata questa mattina a Vezzano sul Crostolo, in provincia di Reggio Emilia, ma i lavori continueranno nei prossimi mesi, con un nuovo edificio posto davanti a quello esistente che ospiterà le varie aule multidisciplinari necessarie alle attività didattiche.
Il progetto, del costo totale di oltre 1 milione e 300mila euro, si divide infatti due lotti. Il primo, già realizzato, è stato finanziato attraverso un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti di circa 300mila euro acceso dal Comune, che ha previsto la ristrutturazione finalizzata al miglioramento sismico dell'intero edificio.
Il secondo lotto prevede la costruzione della nuova ala, posta davanti all'edificio attuale, con un costo di circa 1 milione di euro, di cui 670mila finanziati dal Governo con i fondi della Buona Scuola attraverso il mutuo stipulato dalla Regione e 300mila a carico del Comune di Vezzano.
Al taglio del nastro di questa mattina, insieme al sindaco Mauro Bigi e l’assessore all’Istruzione Ilenia Rocchi, era presente il presidente della Regione Stefano Bonaccini.
“Mettere a disposizione dei più giovani strutture funzionali, moderne e sicure in cui crescere e studiare è per noi una priorità assoluta- ha detto il presidente-. Le nostre amministrazioni e le nostre comunità locali stanno facendo sforzi significativi per rendere sempre più accoglienti e più sicure le nostre scuole e grazie al Piano triennale di edilizia scolastica, sono già circa 300 gli interventi programmati già realizzati, con un investimento complessivo di oltre 140 milioni di euro tra fondi Bei messi a disposizione dal Governo, cofinanziamento degli enti locali e dei privati, risorse regionali, per la realizzazione di opere straordinarie di ristrutturazione, messa in sicurezza e adeguamento sismico, efficientamento energetico delle scuole, ma anche per costruire nuovi edifici e palestre scolastiche”. “Entro il 2020- ha aggiunto Bonaccini- vogliamo digitalizzare tutte le scuole: oggi attraverso l’Agenda digitale, il piano della Regione per favorire lo sviluppo digitale del territorio, sono già state connesse alla banda larga circa 885 scuole su circa 2mila plessi scolastici dell’Emilia-Romagna”.
Azioni sul documento
Pubblicato il 03/10/2017 — ultima modifica 03/10/2017
< archiviato sotto: >
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it