martedì 23.01.2018
caricamento meteo
Sections

Bando “Scuole Digitali", prorogata a ottobre la scadenza

Il progetto nasce dal protocollo d’intesa siglato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento con l'Assessorato alla Scuola della Regione Emilia-Romagna

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento ha lanciato il bando ‘Scuole Digitali’, per sostenere le scuole del territorio nel miglioramento delle competenze digitali dei bambini e dei ragazzi (in particolare nelle scuole primarie e nelle scuole secondarie di primo grado).

Il bando nasce dal Protocollo d’intesa siglato dall’Assessorato al Coordinamento delle Politiche Europee allo Sviluppo, Scuola, Formazione professionale, Università e ricerca, Lavoro della Regione Emilia Romagna; dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento; dall'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia Romagna; dalla società Lepida S.p.A. e dall'Università degli Studi di Ferrara (in particolare CenTec, la sede di Cento del Tecnopolo).

A chi è rivolto il bando

Il bando è rivolto agli istituti comprensivi statali (scuola dell'infanzia, scuola primaria e secondaria di I grado) e alle scuole paritarie (scuola dell'infanzia, scuola primaria e secondaria di I grado) che si trovano nei Comuni di: Cento, Argelato, Bondeno, Calderara di Reno, Castelfranco Emilia, Castel Maggiore, Castello d'Argile, Crevalcore, Finale Emilia, Galliera, Mirabello, Nonantola, Pieve di Cento, Poggio Renatico, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, Sant'Agostino, Vigarano Mainarda.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento metterà a disposizione di questa iniziativa, per l'anno scolastico 2016/17, l'importo di 100.000 euro. Le domande saranno insindacabilmente valutate da una commissione costituita da esperti del settore della formazione, delle tecnologie dell'informatica e delle telecomunicazioni, come definito dal Protocollo di intesa.

Criteri di presentazione dei progetti

I progetti che verranno presentati dovranno prevedere indicatori chiari e misurabili, relativi agli esiti degli interventi di cui si chiede il finanziamento. Si suggeriscono a titolo esemplificativo e non vincolante i seguenti criteri di monitoraggio dell'efficacia del progetto:

  • azioni progettuali complessive che contemperino possibilmente sia la componente formativa che quella infrastrutturale;
  • misurazione dell'aumento delle ore di formazione alla cultura tecnica e digitale del corpo docente e del personale tecnico;
  • misurazione dell'acquisizione di maggiori competenze da parte del personale docente e tecnico mediante test;
  • misurazione dell'aumento delle ore di fruizione di formazione tecnica e utilizzo dei laboratori da parte degli allievi/studenti;
  • aumento di eventi di sensibilizzazione alla cultura tecnica e digitale, quali contest informatici, coderDojo, la hour of code, seminari, visite aziendali mirate anche con il coinvolgimento delle famiglie, etc.

Iscrizioni e informazioni

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro e non oltre venerdì 14 ottobre 2016 tramite PEC - fondazionecrcento@legalmail.it - posta con raccomandata a/r o consegnate a mano presso gli uffici della Fondazione:

Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
via Matteotti, 10
44042 Cento (Fe).

Per informazioni è possibile contattare gli uffici della Fondazione

Tel . 051 1790 - 051 904196

E-mail: info@fondazionecrcento.it

 

Per saperne di più

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/09/2016 — ultima modifica 28/09/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it