Nuovi interventi di ristrutturazione in 50 istituti dell'Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, per un investimento complessivo di 10 milioni di euro

Le opere riguardano ristrutturazione, miglioramento sismico, adeguamento antincendio ed efficientamento energetico. Le risorse rese disponibili dai risparmi ottenuti sulle opere finanziate nel 2015 e 2016

Nuovi interventi di ristrutturazione, miglioramento sismico, adeguamento antincendio ed efficientamento energetico in 50 scuole dell’Emilia-Romagna, da Piacenza a Rimini, grazie a un investimento di quasi 10 milioni di euro approvato dalla Regione. I fondi - ripartiti su tutto il territorio dalla Giunta guidata dal presidente Stefano Bonaccini - provengono dai risparmi realizzati in fase di aggiudicazione degli appalti e alla fine dei lavori su opere sempre di edilizia scolastica assegnate attraverso i mutui della Banca europea degli investimenti (Bei) nel 2015 e 2016. Le risorsecosì ottenute, grazie ad esempio a ribassi della base d’asta, vengono oggi riassegnate sulla base delle graduatorie già approvate per la programmazione 2017.

"Avere scuole di qualità, che significa edifici moderni, sicuri e confortevoli, è per noi una priorità- sottolineano il presidente Bonaccini e l'assessore alla Scuola, Patrizio Bianchi-. Non a caso, uno dei primi atti che abbiamo approvato a inizio legislatura è stato il Piano regionale di edilizia scolastica da 140 milioni di euro, con oltre 250 interventi di riqualificazione, ampliamento o costruzione di nuove strutture. Ma anche grazie a un utilizzo attento ed efficace delle risorse è possibile intervenire, e questi nuovi interventi lo dimostrano, perché saranno realizzati proprio impiegando al meglio le efficienze di spesa delle programmazioni precedenti. Continueremo ad investire- aggiungono Bonaccini e Bianchi- fino all’ultimo giorno del nostro mandato, per dare a ragazzi e insegnanti la possibilità di studiare e lavorare in spazi sempre più belli”.

Anche grazie a stanziamenti del ministero dell’Istruzione, complessivamente, dal 2015 in poi e compresi quelli del Piano regionale, sono stati programmati sulle scuole dell’Emilia-Romagna oltre 550 interventi sul patrimonio di edilizia scolastica, per un investimento di oltre 300 milioni di euro.


La ripartizione delle risorse, per provincia

Rispetto ai 50 nuovi interventi:

  • Città metropolitana di Bologna vengono assegnati 2 milioni e 594mila euro per 13 scuole
  • provincia di Ferrara 846mila euro per 10 interventi
  • provincia di Forlì-Cesena oltre 900mila euro per 2 interventi
  • provincia di Modena vanno 1 milione e 642mila euro per 8 scuole
  • provincia di Parma 683mila per 4 interventi
  • provincia di Piacenza quasi 400mila euro per 2
  • provincia di Ravenna vanno 709mila euro per un intervento
  • provincia di Reggio Emilia arrivano 961mila euro per 5 interventi
  • provincia di Rimini 881mila euro per 5 interventi.
Gli interventi programmati nelle diverse province:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/09/25 15:04:00 GMT+2 ultima modifica 2018-09-25T17:47:29+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina