venerdì 19.01.2018
caricamento meteo
Sections

Siamo nati per camminare

Si è conclusa la campagna regionale di mobilità sostenibile a partire dai percorsi casa-scuola. 20mila le cartoline realizzate dagli alunni e in mostra fino al 7 giugno in Regione

Un mare di cartoline invade la Regione: per chiedere di usare di più i piedi per muoversi, per la salute, per l’ambiente. Si è conclusa la campagna regionale 2013 Siamo Nati Per Camminare, con un evento durante il quale i bambini del territorio regionale hanno incontrato il presidente della commissione Ambiente dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna, Damiano Zoffoli.

Sono 20.000 le cartoline scritte e disegnate dai bambini delle scuole primarie di tutta la Regione Emilia-Romagna, esposte nella sala dell’Assemblea Legislativa.

Ogni comune ha raccolto diverse migliaia di cartoline: l’evento di stamattina arriva a conclusione delle iniziative realizzate a livello locale, da Bologna dove i bimbi hanno inaugurato la mostra in Sala Borsa dialogando con l’Assessore alla Mobilità Andrea Colombo, a Rimini dove i bimbi di scuole primarie hanno raggiunto il centro della città a piedi portando le proprie cartoline, esposte poi in piazza. Da Cesena, dove il Sindaco ha ricevuto personalmente le cartoline, valorizzando i tanti Pedibus della città, a Cervia, dove la campagna è stata accompagnata da un accurato sondaggio sulle abitudini di percorrenza dei tragitti casa-scuola. E ancora mostre a Reggio Emilia, Forlì, Casalecchio e Modena: ogni città ha raccolto diverse migliaia di cartoline da tutte le scuole della città.

A migliaia di alunni in tutta la regione, negli scorsi mesi, sono state distribuite due cartoline: una lettera aperta ai genitori, che sottolineava l’importanza dei benefici del muoversi quotidianamente a piedi, e una cartolina per i bimbi, che erano invitati a compilare con un disegno di se stessi mentre camminano, a partire da due piedi, e un messaggio al sindaco del proprio comune su una mobilità amica dei pedoni.

L’iniziativa è stata coordinata a livello regionale dal Centro Antartide di Bologna ed è parte dell’impegno della Regione Emilia-Romagna, dei Comuni e dei Ceas per sensibilizzare a camminare di più a partire dai percorsi casa-scuola. In molti luoghi sono così nati i Pedibus (ma anche i bici-bus) che accompagnano i bambini in gruppo a scuola a piedi o in bicicletta.

Le cartoline resteranno esposte nelle sedi della Regione Emilia–Romagna fino al 7 giugno 2013.

 

L'iniziativa

Rapidità, abitudine, organizzazione, motivazioni logistiche, timore: qualche che sia la ragione, di fatto una grandissima parte dei nostri spostamenti avviene in automobile, anche quelli da casa a scuola, spesso brevissimi.  Eppure i piedi sono un mezzo di trasporto a volte anche più rapido, di certo antico e naturale, e possono diventare un’abitudine salutare, economica, amica dell’ambiente ma anche del proprio relax pisco-fisico e della città che vedrebbe i suoi marciapiedi ripopolarsi.
Proprio per questa ragione il Servizio Comunicazione ed Educazione alla Sostenibilità e strumenti di partecipazione della Regione Emilia-Romagna insieme all’Osservatorio per l’educazione e la sicurezza stradale, a 17 Comuni della regione, tra cui Bologna, Reggio Emilia, Modena, Forlì, Cesena, Ferrara, alla Provincia di Parma, all’Ausl di Bologna e di Cesena, ai centri di educazione allo sviluppo sostenibile della rete INFEAS e alle scuole promuove la campagna Siamo nati per camminare.

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/05/2013 — ultima modifica 27/05/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it