domenica 21.01.2018
caricamento meteo
Sections

Newsletter n. 2 - febbraio 2017

Bologna: al Teatro Testoni Ragazzi "Il cerchio dei ciliegi"

Venerdì 3 febbraio alle 21 è in scena lo spettacolo "il cerchio dei ciliegi" de La Baracca - Testoni Ragazzi, uno spettacolo per bambini dai 6 ai 10 anni sulla storia che vuole mettere al centro il tema della resistenza individuale e dell'utopia, intesa come ideale, speranza, progetto e aspirazione a cui tendere.

Bologna: nuova stagione teatrale 2017 del Teatro Ridotto

"Miraggi. Le strade che hanno un cuore" questo il titolo della nuova stagione del Teatro Ridotto di Bologna: 21 appuntamenti tra teatro di prosa, teatro danza, Commedia dell'Arte, proiezioni, conferenze/incontri e 2 importanti workshop con prestigiosi artisti.

Bologna: grandi appuntamenti al Teatro EuropAuditorium con #FacciamoScena

Per la stagione 2016/2017 arrivano al Teatro EuropAuditorium: tra gennaio e aprile workshop di danza al "TeatroIl Celebrazioni" l'1 marzo Vinicio Capossela con "Ombra. Canzoni della Cupa e altri spaventi"; il 16 marzo Roberto Bolle con lo spettacolo "Roberto Bolle and Friends".

Bologna: Tributo a David Bowie al Cine Teatro Fanin

Sabato 11 febbraio una serata speciale dedicata a David Bowie: uno spettacolo che ripercorre la straordinaria carriera del Duca Bianco, la parte musicale sarà a cura del gruppo bolognese The Bowies.

Bologna: ricco appuntamento al Teatro Dehon

Tanti spettacoli per grandi e piccoli nelle prossime settimane al Teatro Dehon di Bologna: venerdì 3 e sabato 4 febbraio "A clown fairy tale" con il duo internazionale Dandy Danno e Diva G; domenica 5 febbraio "La Sirenetta" della compagnia Fantateatro per bambini dai 3 anni; giovedì 9 febbraio "Solo per voi" con Max Paiella.

Bologna: alla libreria Einaudi rilettura di Moby Dick di Herman Melville

Sabato 4 febbraio alle ore 17 Mariangela Pierantozzi, psicanalista e l'attrice Francesca Ballico rileggono Melville con la nuova traduzione comparsa per Einaudi.

Bologna: Teatro Spazio Reno due nuovi spettacoli

In programma per venerdì 10 febbraio "Siamo uomini o caporali", la stupidità e l'assurdità della guerra vista con gli occhi di tre clown per adulti e ragazzi dagli 11 anni.

Domenica 12 febbraio per bambini dai 4 anni "Rosso cappuccetto" la storia di cappuccetto rosso si trasforma in una favola vivente.

Forlì: Collezioni del Novecento a Palazzo Romagnoli

Biglietto ridotto per scoprire o riscoprire le Collezioni del Novecento di Palazzo Romagnoli: Collezione Verzocchi con 70 opere di artisti contemporanei (da Guttuso a Donghi, da Vedova a De Chirico) con fil-rouge il tema del lavoro; Donazioni Righini con opere di Morandi e "La grande romagna".

Modena: "Afghanistan: il grande gioco" al Teatro delle Passioni

Numerose repliche dal 7 al 19 febbraio per lo spettacolo commissionato dal Tricycle Theatre di Londra ad altrettanti autori per raccontare il rapporto complesso e quasi sempre fallimentare che l'Occidente ha avuto con l'Afghanistan.

Parma: "La parola padre" va in scena per Serata al Parco al Teatro delle Briciole

Appuntamento il 4 febbraio con lo spettacolo di Gabriele Vacis "La parola padre" vincitore del Premio Best Actress Apollon 2012 e il Premio "Adelaide Ristori 2014" come migliore attrice a tutte le sei interpreti.

Parma: "Cinque uova in fila" al Weekend al Parco del Teatro delle Briciole

Domenica 5 febbraio nuovo spettacolo per adulti e bambini dai 3 anni insieme "Cinque uova in fila" nate da uova uguali, cinque creature diverse interagiscono e giocano insieme; con oggetti, pupazzi e musica originale. Lunedì 6 febbraio alle ore 17 Dario Moretti autore e scenografi dello spettacolo conduce una "pratica teatrale" intitolata "Il teatro dei libri", l'incontro è rivolto agli adulti ed è gratuito.

Ravenna: il "Nuovo Balletto Classico" debutta a Riolo Terme

Il "Nuovo Balletto Classico" si esibisce presso il Teatro Comunale di Riolo Terme il 22 febbraio alle ore 21 in occasione della manifestazione Riolo in Danza con coreografie di Marinel Stefanescu.

Reggio Emilia: "Animali da bar" al Teatro Herberia di Rubiera

Sabato 4 febbraio la Carrozzeria Orfeo porta in scena "Animali da bar", sei personaggi, animali notturni, illusi perdenti, che provano a combattere, nonostante tutto, aggrappati ai loro piccoli squallidi sogni, ad una speranza che resiste troppo a lungo.

Rimini: al Villa con mamma e papà

Domenica 19 febbraio va in scena al Teatro Villa uno spettacolo di circo teatro "Nando e Maila Kalinka, il circo russo come non l'avete mai visto!".

 

Per saperne di più

E-R Cultura è il portale della Regione dell’Emilia-Romagna con notizie e approfondimenti sugli appuntamenti di spettacolo dal vivo, cinema, arte. Tra i servizi offerti il calendario con tutte le informazioni sugli eventi, disponibile anche come app gratuita, e la newsletter quindicinale con approfondimenti e segnalazioni sugli appuntamenti in regione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2016 — ultima modifica 02/02/2017
Informativa sulla privacy
INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
1. Premessa Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.
2. Fonte dei dati personali La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter Scuola.
3. Finalità del trattamento I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
a) invio della Newsletter
b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.
4. Modalità di trattamento dei dati In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.
5. Facoltatività del conferimento dei dati Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile: a) inviare la Newsletter b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori della Regione Emilia-Romagna, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.
7. Diritti dell'Interessato La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta: 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
8. Titolare e Responsabili del trattamento Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127. La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento il Direttore Generale della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp. L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-5275360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it. Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.
Iscrizione alla newsletter
Con l'iscrizione confermi di avere preso visione dell'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it