sabato 20.01.2018
caricamento meteo
Sections

Newsletter n. 3 - febbraio 2017

Bologna: al Teatro Testoni Ragazzi "Butterfly"

Venerdì 17 febbraio alle 21 il mondo della lirica sale sul palco del Teatro Testoni Ragazzi. Kinkaleri mette in scena un'accurata riscrittura della "Madama Butterfly" di Puccini in un remix fra classico e contemporaneo. Dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni.

Bologna: Xing presenta a Raum Green Music

Sabato 18 febbraio alle 22 Xing presenta una sound performance di Francesco Cavaliere e Tomoko Sauvage un omaggio al compositore fluxus Henning Christiansen e il suo folle amore per il colore verde.

Bologna: "Il Principe abusivo" a #FacciamoScena al Teatro EuropAuditorium

Dal 3 al 5 marzo in scena Alessandro Siani e Christian De Sica nell'adattamento teatrale del successo cinematografico "Il Principe abusivo" con tantissime novità e sorprese.

Bologna: alla libreria Irnerio Ubik nuovi incontri

Venerdì 17 alle ore 18 Rosanna Turcinovich Giuricin presenta "Maddalena ha gli occhi viola" interviene lo scrittore Christophe Palomar.

Sabato 18 alle ore 17 Agnese Portincasa presenta "Scrivere di gusto. Una storia della cucina italiana attraverso i ricettari 1776-1943" interviene Emanuela Garimberti.

Bologna: al teatro Dehon una settimana ricca di appuntamenti

Venerdì 17 febbraio Michela Andreozzi in "Maledetto Peter Pan" di Michèl Bernier e Marie Pascale Osterrieth. Sabato 18 febbraio "Tipi" di e con Roberto Ciufoli. Domenica 19 febbraio tutta la famiglia a teatro con "Il gatto con gli stivali" messo in scena dalla Compagnia Fantateatro (per bambini dai 3 anni).

Forlì: la comicità di Angelo Pintus al Teatro il Piccolo

Lunedì 20 febbraio in scena lo spettacolo comico di Angelo Pintus "Ormai sono una milf!": la vita a 40 anni raccontata e vista con gli occhi di chi si sente sempre quel bambino che quando vedeva gli amici quarantenni dei propri genitori diceva "mamma mia che vecchi!" Pazzesco quanto possano vivere i grandi".

Modena: "La Wally" al Teatro Comunale di Modena

Venerdì 24 e domenica 26 febbraio andrà in scena il dramma lirico "La Wally" di Alfredo Catalani in un nuovo allestimento. Il titolo, tratto dal racconto Die Geier-Wally di Wilhelmine von Hillern, è assente dal Teatro Comunale dalla stagione 75-76.

Parma: "Consegnaci, bambina, i tuoi occhi" al Lenz Teatro

Il 25 e 26 febbraio e dal 2 al 5 marzo Lenz Fondazione ripropone all'interno del Teatro un'ampia installazione, di visual e performing art creata nel 2008 da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, prima trasposizione teatrale assoluta del testo "La Ballata di Cappuccetto Rosso" di Federico Garcìa Lorca.

Parma: Teatro al Parco Fabrizio Gifuni legge "Ragazzi di Vita" di Pasolini

A distanza di dodici anni Fabrizio Gifuni torna a rendere omaggio al grande Pasolini, dando voce al suo capolavoro letterario "Ragazzi di vita". Appuntamento sabato 18 febbraio alle ore 21 nell'ambito di Serata al Parco.

Ravenna: alla scoperta del MIC

Il Museo Internazionale delle Ceramiche a Faenza è stato fondato nel 1908 al termine della grande Esposizione Internazionale dedicata ad Evangelista Torricelli. Raccoglie le opere ceramiche donate dagli espositori all'epoca e altre opere che sono state acquisite nel tempo.

Rimini: Al Teatro Villa torna la rassegna "A teatro con mamma e papà"

Da Febbraio ad Aprile un ricco calendario per bambini e adulti che hanno la possibilità di vedere in scena molte novità, con compagnie che non calcano per la prima volta il palcoscenico del Villa. Si parte domenica 19 febbraio con il circo-teatro di Kalinka-il circo russo come non l'avete mai visto!

 

Per saperne di più

E-R Cultura è il portale della Regione dell’Emilia-Romagna con notizie e approfondimenti sugli appuntamenti di spettacolo dal vivo, cinema, arte. Tra i servizi offerti il calendario con tutte le informazioni sugli eventi, disponibile anche come app gratuita, e la newsletter quindicinale con approfondimenti e segnalazioni sugli appuntamenti in regione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2016 — ultima modifica 16/02/2017
Informativa sulla privacy
INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
1. Premessa Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.
2. Fonte dei dati personali La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter Scuola.
3. Finalità del trattamento I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
a) invio della Newsletter
b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.
4. Modalità di trattamento dei dati In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.
5. Facoltatività del conferimento dei dati Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile: a) inviare la Newsletter b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori della Regione Emilia-Romagna, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.
7. Diritti dell'Interessato La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta: 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
8. Titolare e Responsabili del trattamento Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127. La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento il Direttore Generale della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp. L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-5275360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it. Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.
Iscrizione alla newsletter
Con l'iscrizione confermi di avere preso visione dell'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it