sabato 21.07.2018
caricamento meteo
Sections

Newsletter n. 6 - marzo 2017

Bologna: Sesta edizione di Live Arts Week VI a cura di Xing

Dal 26 al 29 aprile la sesta edizione di Live Arts Week a cura di Xing. Oltre 20 ospiti internazionali in quattro giornate dedicate alle live arts: azioni, produzioni originali e prime italiane in diverse location di Bologna.

Bologna: "Uomini sull'orlo di una crisi di nervi" al Teatro Dehon

Sabato 1 aprile alle ore 21 va in scena la commedia di Alessandro Capone e Rosario Galli, uno spettacolo divertente che gioca le sue gag sui luoghi comuni della convivenza sotto lo stesso tetto di uomini e donne

Bologna: nuovi appuntamenti alla libreria Irnerio Ubik

Venerdì 31 alle 17.45 "La parola a Tullio De Mauro" in occasione della giornata nazionale di letture dei suoi libri, nel giorno in cui avrebbe compiuto 85 anni. Sabato 1 aprile alle 18 Cetta Petrollo presenta il suo recente romanzo "All'epoca che le fanciulle", in cui ogni capitolo è la proposta di una storia di cui sono protagonisti una donna e un mago, che incarna il potere del tempo.

Bologna: tributo ai Pink Floyd al Cine Teatro Fanin

Sabato 1 aprile alle ore 21 appuntamento con "Eclipse" tributo ai Pink Floyd.

Forlì-Cesena: al Teatro Dragoni "I suoceri albanesi"

Mercoledì 19 aprile alle ore 21 Francesco Pannofino e Emanuela Rossi interpretano lo spettacolo di Gianni Clementi "I suoceri albanesi".

Ravenna: Natalino Balasso al Teatro Masini

Da mercoledì 5 a venerdì 7 aprile alle ore 21 in scena "Toni Sartana e le streghe di Bagdàd (La cativissima capitolo II)" al Teatro Masini di Faenza. Dopo aver conquistato migliaia di spettatori con le sue prime “nefaste” peripezie, l’anti-eroe corrosivo nato dalla fantasia di Natalino Balasso torna ad abitare i palcoscenici italiani.

Ravenna: Toren dei Sonics al Teatro Goldoni

Martedì 11 e mercoledì 12 aprile alle ore 21 i Sonics tornano nei teatri con una nuova avventura acrobatica dal titolo Toren, spettacolo fortemente visuale e ricco di nuove sperimentazioni sceniche e acrobatiche.

Ravenna: al Teatro Comunale di Cervia "Ieri è un altro giorno"

Sabato 1 e domenica 2 aprile alle 21 Antonio Cornacchioni, Gianluca Ramazzotti e Milena Miconi interpretano uno dei maggiori successi comici di Parigi delle ultime due stagioni teatrali, nominata miglior commedia ai Molière 2014: "Ieri è un altro giorno", degli autori contemporanei francofoni Sylvain Meyniac e Jean François Cros.

Rimini: ultimo appuntamento di A Teatro con Mamma e Papà al Villa

Domenica 2 aprile alle ore 17 chiudono la piccola stagione del Teatro Villa i meravigliosi Moztri! dei bergamaschi Luna e GNAC, uno spettacolo poetico, comico e originalissimo, vero e proprio "inno all'infanzia", capace di coinvolgere i bambini e commuovere gli adulti.

 

Per saperne di più

E-R Cultura è il portale della Regione dell’Emilia-Romagna con notizie e approfondimenti sugli appuntamenti di spettacolo dal vivo, cinema, arte. Tra i servizi offerti il calendario con tutte le informazioni sugli eventi, disponibile anche come app gratuita, e la newsletter quindicinale con approfondimenti e segnalazioni sugli appuntamenti in regione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2016 — ultima modifica 31/03/2017
Informativa sulla privacy
INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
1. Premessa Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.
2. Fonte dei dati personali La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter Scuola.
3. Finalità del trattamento I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
a) invio della Newsletter
b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.
4. Modalità di trattamento dei dati In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.
5. Facoltatività del conferimento dei dati Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile: a) inviare la Newsletter b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori della Regione Emilia-Romagna, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.
7. Diritti dell'Interessato La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta: 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
8. Titolare e Responsabili del trattamento Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127. La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento il Direttore Generale della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp. L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-5275360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it. Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.
Iscrizione alla newsletter
Con l'iscrizione confermi di avere preso visione dell'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it