TrasformAzioni, al via il Festival della Scienza di Carpi

Dal 20 al 30 settembre tante iniziative in presenza e in streaming. Coinvolte le quattro scuole secondarie di II grado di Carpi

Al via dal 20 settembre 2021 la nuova edizione di Carpinscienza, il Festival della Scienza di Carpi (MO) che quest’anno è dedicato alle TrasformAzioni: il tema richiama il monito di Lavoisier, grande scienziato francese, che sottolineava come tutto si trasformasse, senza però poter essere né creato né distrutto.

In programma fino al 30 settembre conferenze in presenza e in streaming per dare la possibilità di seguire gli eventi a tutti coloro che amano le scienze o che sono semplicemente interessati al dibattito su tematiche scientifiche d’attualità. L’iniziativa è curata congiuntamente dalle quattro scuole secondarie di II grado di Carpi.
Tra i partecipanti, illustri relatori di fama nazionale o internazionale, ricercatori, divulgatori scientifici e gli stessi studenti coadiuvati dai loro insegnanti.

Il programma delle iniziative

L’inaugurazione si terrà lunedì 20 settembre alle ore 21 nella tensostruttura di Piazzale Re Astolfo a Carpi, con una conferenza spettacolo, dal titolo Danzare nella tempesta, tenuta dalla famosa immunologa dell’Università di Padova Antonella Viola, che dialogherà con il giovane chimico Ruggero Rollini, membro della squadra di Superquark. Sono poi previste altre due conferenze-spettacolo, sempre rivolte alla cittadinanza, nelle serate del 22 e 23 settembre, con inizio alle ore 21, presso il Teatro Comunale di Carpi. La prima con il famoso astrofisico e divulgatore scientifico Luca Perri e la seconda con l’economista di fama internazionale Carlo Cottarelli direttore dell’Osservatorio dei Conti Pubblici presso l’Università Cattolica di Milano. Questi eventi saranno fruibili anche da remoto sul canale YouTube.
Per le mattinate sono previste conferenze e laboratori, trasmessi in streaming, tramite i quali il termine “TrasformAzioni” verrà declinato nelle sue tante e diverse accezioni e sfumature. Si partirà il 21 settembre con Paolo Soffientini, biotecnologo e musicista, che illustrerà come il linguaggio della scienza possa essere tradotto in note musicali. Nei giorni a seguire la climatologa Serena Giacomin e Luca Perri ci parleranno delle conseguenze dei cambiamenti climatici, così come farà il noto meteorologo Luca Lombroso. Le strabilianti leggi della fisica saranno oggetto dell’intervento di Federico Benuzzi, mentre Luca Balletti ci stupirà con lo straordinario mondo della matematica. Ancora Luca Perri e poi la “mitica” Amalia Ercoli Finzi ci condurranno in viaggio tra le stelle per farci sognare. In collegamento da Singapore Cecilia Laschi parlerà di robotica e di intelligenza artificiale. Ruggero Rollini ci svelerà invece gli arcani delle reazioni chimiche, mentre Sara Roversi ci illustrerà alcuni progetti innovativi riguardanti il futuro dell’alimentazione. Tutti di assoluto rilievo gli animatori di questi eventi, rivolti in particolare agli studenti delle scuole primarie e secondarie di I e II grado.
I laboratori vedranno protagonisti esperti di AIRC, Fondazione Golinelli e Istituto Nazareno di Carpi e riguarderanno i problemi legati agli stili di vita e all’alimentazione. Gli studenti e i docenti del Meucci, del Vinci e del Fanti proporranno ai loro coetanei e non attività sulla fisica e sull’ecosostenibilità.

Per saperne di più

Il programma dettagliato e completo dell’intera manifestazione, le note biografiche relative ai partecipanti, le modalità di prenotazione degli eventi e ulteriori informazioni si possono trovare sul sito ufficiale www.carpinscienza.it e sui canali social dedicati, (email: carpinscienza@gmail.com).

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/09/13 11:31:17 GMT+2 ultima modifica 2021-09-13T11:31:17+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina