(06/02/2012) - Scuola, la chiusura a causa della neve non inciderà sulla validità dell’anno scolastico

Bologna – Sospendere l’attività didattica delle scuole per motivi di forza maggiore non è in contrasto con le norme sull’istruzione e con i vincoli imposti dal calendario scolastico. Lo precisano l’assessorato regionale alla Scuola e l’Ufficio Scolastico Regionale, sottolineando come le giornate di sospensione delle lezioni per la neve degli ultimi giorni non incideranno sulla validità dell’anno scolastico.

L’articolazione del calendario scolastico spetta alle regioni, ma la normativa – l’art. 74 del decreto legislativo 297/94 – stabilisce in 200 il numero minimo di giorni di scuola per avere un anno scolastico valido. Sono fatti salvi i casi eccezionali e imprevisti, come appunto le calamità naturali, le ordinanze dei sindaci, le scadenze elettorali.

Le singole istituzioni scolastiche, per salvaguardare la propria programmazione didattica,  possono in ogni caso programmare periodi di recupero delle lezioni perse.

Azioni sul documento

pubblicato il 2012/02/06 11:55:00 GMT+2 ultima modifica 2012-12-20T14:13:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina