domenica 26.03.2017
caricamento meteo
Sections

(22/10/2016) Più bella e più sicura, inaugurata a Rio Saliceto (Re) la scuola primaria "Anna Frank"

I lavori di miglioramento sismico ed energetico finanziati con 500 mila fondi Bei e con 100 mila euro di risorse del Comune. Il presidente Bonaccini: "Un'altra scuola che cambia volto. Centinaia gli interventi previsti con il Piano regionale per l'edilizia scolastica. Investimento complessivo di 140 milioni"

Bologna – Più sicura, più bella e più ecologica, grazie alla realizzazione di opere strutturali di miglioramento sismico ed energetico: è la ‘nuova’ scuola primaria “Anna Frank” di Rio Saliceto, in provincia di Reggio Emilia. La conclusione dei lavori è stata sancita questa mattina con l’inaugurazione dei locali rinnovati, alla presenza del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, del presidente della Provincia di Reggio Emilia, Giammaria Manghi, del sindaco di Rio Saliceto, Lucio Malavasi, e del dirigente dell’istituto comprensivo, Viviana Cattaneo. Al taglio del nastro erano presenti anche i bambini della scuola con i loro genitori e tanti cittadini.

La scuola “Anna Frank” si trova nel centro urbano di Rio Saliceto e attualmente ospita 316 alunni suddivisi in sedici classi. L’edificio, costruito per parti in tre stralci successivi nel corso degli anni Settanta, l’ultimo nel 1978, non aveva avuto interventi strutturali dalla sua edificazione. I lavori sono stati finanziati con 500 mila euro derivati dai mutui Bei (Banca europea per gli investimenti) e con 100 mila euro stanziati dal Comune di Rio Saliceto. In provincia di Reggio sono già stati 18 gli interventi di edilizia scolastica, per un investimento di 18 milioni.

“Un’altra scuola che cambia volto, diventando più accogliente e più sicura- afferma Bonaccini-. Un’altra comunità che ritrova, migliorato, uno dei suoi spazi fondamentali. Un servizio reso a famiglie, genitori e ragazzi. E un altro cantiere completato. La sicurezza e la cura degli spazi per la didattica sono per noi una priorità assoluta- prosegue il presidente della Regione- e grazie al Piano triennale di edilizia scolastica, uno dei primi atti adottati dalla Giunta regionale in questa legislatura, sono 225 gli interventi programmati da qui al 2017 in tutta l’Emilia-Romagna, con un investimento complessivo di oltre 140 milioni di euro tra fondi Bei messi a disposizione dal Governo, cofinanziamento degli enti locali e dei privati, risorse regionali, per la realizzazione di opere straordinarie di ristrutturazione, messa in sicurezza e adeguamento sismico, efficientamento energetico delle scuole, ma anche per costruire nuovi edifici e palestre scolastiche”.

La ristrutturazione della scuola “Anna Frank”

Gli interventi di miglioramento sismico hanno riguardato la realizzazione di giunti sismici tra i tre corpi di fabbrica e di setti in muratura per aumentare la resistenza dell’edificio, la chiusura di alcune aperture presenti negli angoli degli edifici e il rinforzo locale rispetto a situazioni statiche particolari. Le aule interessate dai lavori strutturali sono state ripavimentate e ritinteggiate. Sono stati inoltre sostituiti tutti gli infissi esistenti, risalenti agli anni 70, con nuovi infissi in grado di garantire il ricambio naturale dell’aria. Le nuove vetrate permettono di contribuire all’efficientemente energetico complessivo del fabbricato. Per eliminare le infiltrazioni di acqua piovana nelle aule, si è provveduto al rifacimento del manto di copertura, e sono stati inoltre ritinteggiati tutti gli spazi comuni.

Azioni sul documento
Pubblicato il 22/10/2016 — ultima modifica 24/10/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it