giovedì 19.04.2018
caricamento meteo
Sections

Newsletter n. 7 - aprile 2017

La redazione augura a tutti i possessori di Carta Doc una serena Pasqua.

Bologna: Sesta edizione di Live Arts Week VI a cura di Xing

Dal 26 al 29 aprile la sesta edizione di Live Arts Week a cura di Xing. Oltre 20 ospiti internazionali in quattro giornate dedicate alle live arts: azioni, produzioni originali e prime italiane in diverse location di Bologna.

Bologna: al Testoni Ragazzi lo spettacolo "Paladini di Francia"

Giovedì 20 e venerdì 21 aprile la storia comica e tragica dei paladini di Carlo Magno, dall'arrivo a corte della bella Angelica al massacro di Roncisvalle, racconta la bellezza e la crudeltà della vita. Per ragazzi dagli 11 anni.

Bologna: "Nel nome del Padre" al Cine Teatro Fanin

Sabato 22 aprile ore 21 Marco Morandi nello spettacolo "Nel nome del Padre - Storia di un figlio di...".

Modena: "Dopo la tempesta" l'opera segreta di Shakespeare allo Storchi

Sabato 22 ore 20 e domenica 23 ore 15.30 la Compagnia della Fortezza porta in scena uno spettacolo su William Shakespeare a quattrocento anni dalla sua morte.

Parma: nuova creazione teatrale "Akiton T4" di Lenz Fondazione

Il programma nazista di eutanasia sui bambini portatori di handicap e malformazioni genetiche è al centro del lavoro di Lenz Fondazione realizzato in collaborazione con ISREC-Istituto Storico della Resistenza e dell'Età Contemporanea di Parma.

Prima assoluta martedì 25 aprile alle ore 18.

Piacenza: al Teatro Municipale appuntamento con la lirica

Mercoledì 26, venerdì 28 e domenica 30 aprile va in scena "Notte per me luminosa" scene liriche su personaggi dell'Orlando Furioso, progetto in collaborazione con il Conservatorio Nicolini di Piacenza.

Ravenna: Mostra di Takako Hirai al MAR

Dal 6 maggio l’Associazione Giardini e Dintorni, nell’ambito della manifestazione Meraviglie segrete. Giardini aperti nel territorio ravennate, in collaborazione con il Museo d’Arte della città, presenta la mostra “Il senso segreto della natura. Takako Hirai” a cura di Linda Knifftz, dal 6 al 14 maggio 2017.

Reggio Emilia: "The white acts" al Teatro Boiardo

Martedì 18 aprile una singolare rivisitazione da parte di uno dei coreografi contemporanei più acclamati dei secondi atti di due dei più famosi classici della storia della danza: la Giselle e Il Lago dei Cigni.

 

Per saperne di più

E-R Cultura è il portale della Regione dell’Emilia-Romagna con notizie e approfondimenti sugli appuntamenti di spettacolo dal vivo, cinema, arte. Tra i servizi offerti il calendario con tutte le informazioni sugli eventi, disponibile anche come app gratuita, e la newsletter quindicinale con approfondimenti e segnalazioni sugli appuntamenti in regione.

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/04/2016 — ultima modifica 14/04/2017
Informativa sulla privacy
INFORMATIVA per il trattamento dei dati personali per il servizio NEWSLETTER (ai sensi del D. Lgs. N. 196/2003)
1. Premessa Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 - "Codice in materia di protezione dei dati personali" (di seguito denominato "Codice"), la Regione Emilia-Romagna, in qualità di "Titolare" del trattamento, è tenuta a fornirle informazioni in merito all'utilizzo dei suoi dati personali. Il trattamento dei suoi dati per lo svolgimento di funzioni istituzionali da parte della Regione Emilia-Romagna, in quanto soggetto pubblico non economico, non necessita del suo consenso.
2. Fonte dei dati personali La raccolta dei suoi dati personali viene effettuata registrando i dati da lei stesso forniti, in qualità di interessato, al momento della iscrizione all'iniziativa denominata Newsletter Scuola.
3. Finalità del trattamento I dati personali sono trattati per le seguenti finalità:
a) invio della Newsletter
b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
Per garantire l'efficienza del servizio, la informiamo inoltre che i dati potrebbero essere utilizzati per effettuare prove tecniche e di verifica.
4. Modalità di trattamento dei dati In relazione alle finalità descritte, il trattamento dei dati personali avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. Adempiute le finalità prefissate, i dati verranno cancellati o trasformati in forma anonima.
5. Facoltatività del conferimento dei dati Il conferimento dei dati è facoltativo, ma in mancanza non sarà possibile: a) inviare la Newsletter b) realizzare indagini dirette a verificare il grado di soddisfazione degli utenti sui servizi offerti o richiesti
6. Categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di Responsabili o Incaricati I suoi dati personali potranno essere conosciuti esclusivamente dagli operatori della Regione Emilia-Romagna, individuati quali Incaricati del trattamento. Esclusivamente per le finalità previste al paragrafo 3 (Finalità del trattamento), possono venire a conoscenza dei dati personali società terze fornitrici di servizi per la Regione Emilia-Romagna, previa designazione in qualità di Responsabili del trattamento e garantendo il medesimo livello di protezione.
7. Diritti dell'Interessato La informiamo, infine, che la normativa in materia di protezione dei dati personali conferisce agli Interessati la possibilità di esercitare specifici diritti, in base a quanto indicato all'art. 7 del "Codice" che qui si riporta: 1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5, comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
8. Titolare e Responsabili del trattamento Il Titolare del trattamento dei dati personali di cui alla presente Informativa è la Regione Emilia-Romagna, con sede in Bologna, Viale Aldo Moro n. 52, cap 40127. La Regione Emilia-Romagna ha designato quale Responsabile del trattamento il Direttore Generale della Direzione Generale Cultura, Formazione e Lavoro. Lo stesso è responsabile del riscontro, in caso di esercizio dei diritti sopra descritti.

Al fine di semplificare le modalità di inoltro e ridurre i tempi per il riscontro si invita a presentare le richieste, di cui al precedente paragrafo, alla Regione Emilia-Romagna, Ufficio per le relazioni con il pubblico (Urp), per iscritto o recandosi direttamente presso lo sportello Urp. L'Urp è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 in Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna (Italia): telefono 800-662200, fax 051-5275360, e-mail urp@regione.emilia-romagna.it. Le richieste di cui all'art.7 del Codice comma 1 e comma 2 possono essere formulate anche oralmente.
Iscrizione alla newsletter
Con l'iscrizione confermi di avere preso visione dell'informativa sulla privacy
(Obbligatorio)
 
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it