Torna CarpinScienza: conferenze e laboratori sul tema delle “visioni”

Fino al 29 settembre 2022 in scena la settima edizione del Festival della scienza di Carpi (MO) con tanti appuntamenti per gli studenti

Settima edizione per CarpinScienza, la kermesse scientifica rivolta a tutti coloro che per passione, curiosità o semplicemente per interesse guardano affascinati ai fatti e ai fenomeni della realtà e sono alla ricerca di risposte ai quesiti che da essi scaturiscono.
Anche quest’anno, dal 19 al 29 settembre 2022, il Festival della Scienza offrirà, in un clima di ritorno alla normalità, agli studenti e al pubblico adulto una ricca serie di eventi incentrati sul tema “visioni”: conferenze serali per la cittadinanza, laboratori e conferenze la mattina e il pomeriggio per gli studenti, a partire dalla scuola primaria fino alla secondaria di secondo grado. Quest’anno tutti gli eventi in presenza si terranno finalmente in piena capienza degli spazi utilizzati (Teatro Comunale, Cinema Corso, San Rocco, ecc.), ma per raggiungere un maggior numero di scuole sono state previste alcune conferenze online. 

Il programma prevede l’intervento di alcuni volti noti, ma anche di influenti protagonisti del panorama scientifico di fama internazionale al loro debutto a Carpi. Esperti di diverse discipline, dalla medicina all’astronomia, dalla matematica all’economia all’ingegneria dovranno declinare, secondo la loro personale formazione, il titolo del Festival, “Visioni”. 

Il programma

Il Festival sarà inaugurato la sera del 19 settembre 2022, presso la tensostruttura del Piazzale Re Astolfo, dalla virologa Ilaria Capua, direttore del centro di eccellenza One Health dell'Università della Florida. La scienziata parlerà di salute circolare, un concetto che si pone l’obiettivo di individuare un nuovo equilibrio tra uomo e ambiente. A seguire, il 20 settembre, presso il Teatro Comunale, l’astrofisico Luca Perri illustrerà “La Scienza di Star Wars". La sera del 23 settembre, sempre a Teatro, sarà la volta di Massimo Polidoro, giornalista, scrittore, tra i fondatori e direttore del CICAP festival ma, soprattutto, uno dei “delfini” del grandissimo Piero Angela. Polidoro, effettuando esperimenti con il pubblico e magie dal vivo, incanterà i presenti facendo loro capire come il nostro cervello si faccia spesso ingannare da trappole cognitive e illusioni percettive, portandoci a credere nell’incredibile. Dimostrerà inoltre come sia possibile spiegare affermazioni straordinarie, se si impara a ragionare come scienziati. 

Conferenze in presenza

Le conferenze in presenza per gli studenti delle secondarie si svolgeranno tutte al Cinema Corso e saranno inaugurate la mattina del 20 settembre dall’evento sul gaming dal titolo “C’era una volta Pong...Il gaming dal 1972 alle loot box”, a cura di TAXI 1729. Si proseguirà il 21 settembre con Luca Perri che parlerà delle enormi potenzialità del telescopio spaziale James Webb. Si parlerà ancora di spazio con Morena Bernardini, che terrà una conferenza sui “Lanciatori Spaziali” il 26 settembre, mentre il 28 settembre Ruggero Rollini e un gruppo di professori, dottorandi e studenti del dipartimento di chimica dell’Università di Bologna affascineranno la platea con esperimenti fantastici di Green Chemistry. Ai bambini delle scuole primarie è riservata la conferenza al Cinema Corso del pomeriggio del 20 settembre tenuta da Luca Perri e da Alessandro Barbaglia dal titolo “Storie di scienza vere al 97%”.

Conferenze in streaming

Molto nutrito è anche l’elenco delle conferenze mattutine in streaming e di grande valore sono i relatori. Si parte il 22 settembre con la life explorer Chiara Montanari, che porterà idealmente a scoprire gli aspetti più reconditi della vita in Antartide. A seguire, il 23 settembre, il noto economista della Bocconi Carlo Alberto Carnevale Maffè tratterà il tema “La sfida dei giovani: un mondo green e digital”, mentre il 27 settembre sarà la volta di una vera eccellenza, la Medaglia Fields 2018 (equivalente del Nobel per la Matematica) Alessio Figalli che, dopo aver presentato la conferenza “Trasporto ottimale: passato, presente e futuro”, dialogherà con gli studenti. L’ultimo evento in streaming sarà dedicato ai più piccoli. Il 28 settembre Amalia Ercoli Finzi, e la figlia, Elvina Finzi, incanteranno gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado raccontando la storia appassionante della signora delle comete, tutta al femminile. Un invito a seguire il proprio intuito e a brillare come le stelle più luminose. 

Laboratori

Tante anche le proposte laboratoriali, tutte in presenza. L’AIRC allestirà dal 20 al 24 settembre un laboratorio dedicato alla prevenzione del consumo di tabacco dal titolo “Cervelli Fumanti - non lasciare che il fumo ti annebbi le idee!”, che sarà rivolto al biennio delle scuole secondarie di secondo grado. 
Tutte le scuole proporranno poi degli specifici laboratori, tenuti dagli studenti con la supervisione dei loro insegnanti, rivolti ai ragazzi delle primarie o delle secondarie di primo grado. Al Meucci si potrà compiere un viaggio tra arte e tante altre discipline con l’utilizzo di photo contest o costruire modellini di molecole, anche in forma di origami. Al Fanti si potrà viaggiare in modo interattivo attraverso la storia degli strumenti di osservazione: dal semplice cannocchiale di Galileo al visore digitale della serie Oculus. Il Vallauri propone due laboratori: uno sulla realtà virtuale per realizzare un percorso con un sensore di colori e un altro sulla robotica applicata al trasporto. Al Nazareno si lavorerà sul tema delle nuove prospettive della scienza in cucina, immaginando nuove forme e colori per i cibi. Il Vinci e il Fanti in collaborazione con UniMoRe propongono infine un laboratorio articolato in cui ci saranno dimostrazioni di machine learning applicata alla guida autonoma e di efficienza legata al consumo di energia, caratteristica dei prototipi che partecipano alla manifestazione Shell Ecomarathon. 

Oltre il Festival

Il Festival della scienza di Carpi proseguirà anche nei mesi di ottobre e novembre con l’Oltre il Festival che prevede due ulteriori appuntamenti. Il primo si terrà il 15 ottobre 2022 presso l’Auditorium San Rocco e verterà su energia, risorse e ambiente, tutti temi di estrema attualità, a cura di Vincenzo Balzani. Il secondo sarà, a novembre, un webinar in collaborazione con AIRC, nel corso del quale Edoardo Mocini parlerà di calorie, alimentazione e dei problemi ad essa correlati. 

La partecipazione agli eventi è gratuita. La realizzazione del programma predisposto dal comitato organizzatore, costituito da soli docenti delle scuole secondarie di secondo grado di Carpi, è supportato da numerosi sponsor e dal Patrocinio degli enti locali, oltre che dall’aiuto di numerosi volontari. Le prenotazioni si effettuano seguendo le istruzioni presenti sul sito ufficiale www.carpinscienza.it su cui è pubblicato il programma completo, oltre agli abstract delle conferenze e ai curricola degli esperti. 

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/19 11:38:24 GMT+2 ultima modifica 2022-09-19T11:38:24+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina