Venerdì 5 aprile 2019 - Notte europea della Geografia

Iniziative a Bologna e Modena

Le iniziative a Bologna

I geografi bolognesi del DiSCI - Dipartimento di Storia Culture Civiltà - organizzano due eventi concomitanti concentrati rispettivamente su prima e terza missione dell’Università.

L’iniziativa dedicata alla prima missione Alla ricerca della mappa mentale: giochi di geografia, attività ludiche per bambini tra i 9 e gli 11 anni - promossa dall’AIIG Emilia Romagna in collaborazione con il CdLM in Geografia e Processi Territoriali - si svolgerà presso la Sede di Geografia, in Via Guerrazzi 20, dalle 16:30 alle 18:30.

L'incontro ha l'obiettivo di avvicinare i più piccoli alla geografia attraverso quiz, disegni e una lezione interattiva che proporrà una riflessione sulle carte geografiche e sulle mappe mentali. È prevista una serie di lavori in gruppo che impegnerà i ragazzi per un paio di ore.

Gli interessati sono invitati a prenotarsi sul sito dedicato

Locandina (pptx, 571.2 KB)

La terza missione, organizzata da un gruppo di geografi del CdLM in Geografia e Processi Territoriali, prevede una riflessione a più voci sulla rigenerazione urbana del quartiere universitario di Bologna che da oltre un decennio, e in particolare negli ultimi anni, è al centro di un dibattito generato da una serie di emergenze e problematiche.

L’evento sarà presentato in Aula 4 in via Zamboni 38 alle 16:00; in seguito il comitato organizzativo accompagnerà i partecipanti attraverso una passeggiata nel quartiere universitario per indagare in maniera critica i processi di rigenerazione urbana in corso e le relative problematiche spaziali e socio-economiche.

Alle 19.00, in Aula Capitani in Piazza San Giovanni in Monte 2, ci sarà la presentazione dei lavori di ricerca degli studenti del CdLM in Geografia e Processi territoriali e un confronto diretto con alcuni attori sociali.

La partecipazione è libera e aperta a tutti gli interessati.

Locandina (pdf, 21.8 MB)

Le iniziative a Modena

MAP TREK
La Modena di ieri, la Modena di oggi.
Passeggiata attraverso luoghi del mistero rimasti per secoli sepolti negli archivi della città, seguendo suggestioni, antiche testimonianze e mappe del lungo e oscuro periodo di quando anche a Modena si dava la caccia a streghe ed eretici. La passeggiata, della durata di poco più di un'ora, è suddivisa in tappe.

Partenza alle ore 18 da largo Sant’Eufemia 19, Modena.

Trekking urbano alla (ri)scoperta della storia e dell’evoluzione urbanistica della città di Modena seguendo le tracce fornite da mappe storiche e dal patrimonio di documenti e sentenze dei  conservati presso l’Archivio di Stato cittadino, che raccontano di torture, supplizi, condanne e fustigazioni. Storie e personaggi protagonisti di una Modena tardo rinascimentale in parte nascosta e dimenticata, che le antiche mappe sono in grado di fare riaffiorare.

La passeggiata, della durata di poco più di un’ora, è suddivisa in tappe. La descrizione di ciascuna tappa è guidata da studenti del Liceo classico e linguistico Muratori-San Carlo insieme ad associati dell’Università della Terza Età di Modena.

L’Archivio di Stato di Modena è disponibile a mostrare il materiale tratto dai processi del Tribunale dell’Inquisizione utilizzato per l’iniziativa (gruppi di minimo 10 persone). Per gli interessati, contattare il 059.230549.

Per saperne di più

Sito del Museo universitario GEMMA

Le altre iniziative della Notte europea della Geografia

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/22 12:22:00 GMT+2 ultima modifica 2019-05-15T15:55:12+02:00 scaduto

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina