Cresco Award, premio speciale all’Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Il riconoscimento è andato al progetto "Agenda 2030 a scuola" per una scuola sostenibile

Anche quest'anno l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna è stata premiata all'iniziativa Cresco Award, aggiudicandosi il premio di Eni Summer School - Dall’idea imprenditoriale alla creazione della start-up, grazie al progetto "Agenda 2030 a scuola”.

I premi, assegnati da una giuria indipendente presieduta dal Rettore del Politecnico di Milano Ferruccio Resta, sono stati consegnati mercoledì 10 novembre 2021 nel corso della 38esima assemblea annuale dell’Anci, presso la Fiera di Parma.

Il progetto “Agenda 2030 a scuola”

Realizzato in collaborazione con la Rete regionale di educazione alla sostenibilità e finanziato da Arpae, il progetto prevede il coinvolgimento del Ceas, delle amministrazioni locali, dei docenti e dei ragazzi delle scuole superiori in uno specifico percorso che lega gli obiettivi dell'Agenda con i curricola scolastici e l’adozione di un modello di gestione sostenibile della scuola e di comunità. Il percorso accompagna i ragazzi nel definire le azioni per migliorare la sostenibilità ambientale, sociale, della scuola e della comunità in cui vivono, attraverso una didattica attiva che si avvale del supporto di facilitatori ed esperti tematici.

Cresco Award

I Cresco Awards sono promossi da Fondazione Sodalitas in collaborazione con Anci e con il patrocinio della Commissione Europea e del Ministero dell’Ambiente, premiano l’impegno dei Comuni italiani per lo sviluppo sostenibile dei territori in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'Onu.

Quest’anno sono stati candidati oltre cento progetti da novanta enti (Comuni, Città metropolitane, Comunità montane o Unioni di Comuni di tutta Italia), che si aggiungono agli oltre 600 presentati nelle scorse edizioni.

Il commento

“Ancora una volta la progettualità della Bassa Romagna si conferma quale punto di riferimento e ispirazione a livello sovra territoriale - ha dichiarato la sindaca Paola Pula, referente per l'Ambiente dell'Unione, che ha ritirato il premio per la Bassa Romagna -, grazie a un progetto che ha riguardato le giovani generazioni e il polo liceale - ha rimarcato la prima cittadina -. Siamo doppiamente felici quando questo avviene per idee e azioni che riguardano la tutela dell'ambiente e l'educazione alla sostenibilità, in quanto sono le materie più importanti che riguardano ogni ambito della nostra vita e rappresentano l'unica vera sfida per il futuro delle nostre comunità".

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/12 10:42:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-16T09:56:42+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina