Lavoro e disabilità, la Regione investe 7,3 milioni di euro sulla transizione dalla scuola

Due provvedimenti approvati dalla Giunta regionale con risorse del Fondo regionale per i disabili

Con uno stanziamento complessivo di 7,3 milioni di euro, la Regione ha varato progetti dedicati alle persone con disabilità, per sostenere il passaggio dalla scuola al lavoro dei giovani e sostenere la formazione permanente.

Interventi stabiliti dalla Giunta regionale, che prosegue così l’attuazione del Programma 2021 del Fondo regionale per la disabilità dell’Emilia-Romagna.

Dalla scuola al lavoro

La Giunta regionale ha approvato, con un finanziamento di circa 3,8 milioni di euro30 progetti individuali di transizione dalla scuola al lavoro, per accompagnare i ragazzi disabili degli ultimi anni del percorso scolastico o formativo fino all’ingresso nella dimensione lavorativa. I percorsi sono costruiti per rispondere ai loro bisogni e mettendo in campo tutte le sinergie progettuali necessarie tra istituti scolastici, servizi socio-sanitari che hanno in carico i giovani e le loro famiglie, imprese, associazioni delle persone con disabilità, enti di formazione professionale accreditati e cooperazione sociale.

Dei 30 progetti approvati, 15 sono rivolti a studenti di 129 Istituti scolastici in tutto il territorio regionale, mentre altri 15 sono pensati per giovani che hanno già terminato il loro percorso scolastico.
I ragazzi che si prevede di coinvolgere sono in tutto 1.016.

Formazione permanente

Con un altro finanziamento di 3,5 milioni di euro, sempre proveniente dal Fondo regionale per i disabili, la Giunta regionale ha approvato progetti destinati a sostenere le persone con disabilità nell’acquisizione delle conoscenze e competenze per rafforzare il loro inserimento lavorativo e la permanenza nel mercato del lavoro.

Gli interventi finanziati renderanno disponibili, nei nove ambiti territoriali dei Centri per l’Impiego della Regione Emilia-Romagna, un’offerta di percorsi brevi (di durata compresa fra 8 e 48 ore), permettendo la costruzione di percorsi formativi personalizzati. I corsi prevedono indennità di frequenza e, dove necessario, servizi individualizzati aggiuntivi, per sostenere la piena partecipazione e il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento.

In particolare, le persone con disabilità potranno accedere a percorsi di formazione permanente nelle aree tematiche della alfabetizzazione informatica, linguistica, competenze per le organizzazioni di lavoro e tecnico professionali.

Il commento

“Consentire alle persone con disabilità di sviluppare le proprie capacità e attitudini: è l’obiettivo della Regione con questi percorsi appena approvati, commenta l’assessore regionale al Lavoro e alla formazione, Vincenzo Colla. Crediamo sia fondamentale sostenere l’inclusione attraverso l’occupazione, cercando di rimuovere gli ostacoli all’accesso e alla permanenza nel mondo del lavoro dei giovani e delle persone con disabilità”.

Per saperne di più

Per informazioni sui percorsi scrivere a FormazioneLavoro@Regione.Emilia-Romagna.it 

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/21 10:37:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-16T11:02:31+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina