Siamo nati per camminare: sfida sulla mobilità sostenibile

Decima edizione dell’iniziativa regionale dedicata alle scuole primarie e secondarie di primo grado

Torna anche quest’anno Siamo nati per camminare, l’iniziativa regionale che promuove la mobilità pedonale e ciclabile tra gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. La decima edizione assume una particolare importanza in questo periodo di pandemia, in quanto si propone come l’occasione per festeggiare la possibilità di frequentare la scuola, in maniera sostenibile, ora e in futuro.

Realizzata in accordo e con la collaborazione delle numerose strutture regionali che si occupano di educazione e sicurezza stradale, mobilità sostenibile, ambiente e salute, la campagna si integra con altre iniziative regionali quali Liberiamo l’aria e si avvale, per la promozione, del supporto dei Ceas - Centri di educazione alla sostenibilità e dei Comuni. Il progetto, promosso dal Ctr - Educazione alla sostenibilità di Arpa Emilia-Romagna, è sviluppato dal Centro Antartide e parallelamente, a Milano, dall’Associazione Genitori Antismog.

Un passo dopo l’altro - dal quartiere al mondo

Focus della decima edizione di Siamo nati per camminare è la costruzione di reti di conoscenza territoriali a supporto della mobilità e dello sviluppo dei bambini. il titolo scelto è Un passo dopo l'altro - dal quartiere al mondo, proprio in un anno che ha visto ridursi le occasioni di incontro ma allo stesso tempo ha fatto crescere la consapevolezza della loro importanza per la qualità della vita nelle nostre città e comunità.

Tutti i bambini saranno invitati ad andare a scuola con mezzi sostenibili per due settimane consecutive e a registrare giornalmente la modalità utilizzata. Le classi migliori a livello regionale saranno invitate a un evento finale di premiazione, verso la fine di maggio (in presenza presso la sede della Regione Emilia-Romagna o, in alternativa, online) in cui sarà possibile anche colloquiare con rappresentanti regionali dell'Assemblea legislativa. 

La campagna si è avviata il 19 aprile e le due settimane consecutive possono essere organizzate nei diversi territori, in base alle singole situazioni derivanti dall'emergenza sanitaria, entro il 15 maggio 2021.

Maggiori informazioni sulla campagna

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/19 15:26:00 GMT+2 ultima modifica 2021-04-19T15:44:16+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina