domenica 21.01.2018
caricamento meteo
Sections

Scuola di musica e musica nelle scuole

9/5/11 - In occasione della Settimana nazionale della Musica a Scuola e della Festa dell’Europa, il 9 maggio 2011 bande, cori e gruppi rock formati da 400 ragazzi delle scuole dell’Emilia-Romagna si sono ritrovati in Regione per una giornata di concerti, laboratori, seminari e informazioni sull’Europa dei giovani

If your video does not start playing shortly, please ensure that you have JavaScript enabled and the latest version of Adobe Flash Player (http://www.adobe.com/products/flashplayer/) installed.

L'indirizzo del collegamento è: http://multipler.lepida.tv/Scuola/video/Scuola_1523.mp4

2011

In occasione della Settimana nazionale della Musica a Scuola e della Festa dell’Europa, il 9 maggio 2011 bande, cori e gruppi rock formati da 400 ragazzi delle scuole dell’Emilia-Romagna si sono ritrovati in Regione per una giornata di concerti, laboratori, seminari e informazioni sull’Europa dei giovani.

L'evento, dal titolo "L’Unione fa la festa", è stato promosso dall’Assessorato regionale alla Scuola, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, l’Agenzia Nazionale per lo sviluppo dell’Autonomia Scolastica Nucleo Ex IRRE Emilia Romagna, e Assonanza, con l'obiettivo di sviluppare e valorizzare tra i giovani l’attività di formazione alla cultura musicale e, parallelamente, informarli sulle opportunità che l’Europa offre loro, in particolare attraverso i Fondi strutturali.

La mattinata ha visto l’esibizione di dieci formazioni musicali in diversi luoghi all’interno e all’esterno della sede istituzionale della Regione (viale Aldo Moro), bande, cori e gruppi rock nati nelle scuole emiliano-romagnole di ogni ordine e grado e provenienti dalle scuole di musica riconosciute dalla Regione, riunite nell’associazione Assonanza.

Parallelamente, sempre nell’arco della mattinata, in diverse sedi del complesso di via Aldo Moro, in collaborazione con l’Assemblea Legislativa, l’assessorato regionale alle Attività produttive e quello all’Agricoltura, hanno realizzato laboratori e seminari rivolti agli studenti.

Ai più piccoli sono state fornite le nozioni fondamentali sull’Unione Europea e sui paesi membri da un punto di vista geografico, storico e istituzionale, mentre i più grandi sono stati informati sulle opportunità che l’Europa mette a disposizione attraverso i Fondi Strutturali. Ha partecipato inoltre l’Agenzia regionale di Protezione civile.

Al termine delle mattinata, alle ore 12,30, i 400 giovani musicisti si sono radunati  nel Piazzale Renzo Imbeni, e hanno intonato insieme l’Inno di Mameli e l’Inno alla Gioia.

Nel pomeriggio, dalle ore 14, si è svolto il seminario regionale "L'apprendimento pratico della musica nelle scuole di ogni ordine e grado".

 

Il commento

“Ieri come oggi l'Europa è una grande opportunità per tutti coloro che credono in una società dove i valori della pace, della democrazia e della libertà trovano diritto di cittadinanza - dice la vicepresidente Simonetta Saliera - Iniziative come quella di lunedì rappresentano una grande occasione e per questo bisogna essere grati a tutti coloro che si sono impegnati per pensare, organizzare e realizzare questo evento".

“Con questa giornata ci proponiamo di promuovere la pratica musicale nelle scuole e la sua valenza educativa, ma anche riflettere sull’Europa dei giovani e comunicare le opportunità che l’Unione Europea e la Regione Emilia-Romagna offrono loro – spiega l’assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi - E’ la prima volta che tanti bambini e ragazzi si riuniscono della nostra sede, e credo che possa essere una buona occasione per fargli conoscere il loro futuro di cittadini europei”.

Azioni sul documento
Pubblicato il 09/05/2011 — ultima modifica 09/07/2013
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it