CSC, riconoscimento regionale per l'anno scolastico 2020/21- prorogati i termini per la presentazione delle domande

A causa dell’Emergenza Covid-19 la scadenza per la presentazione delle domande è prorogata al 29 maggio 2020

I Centri di Servizio e Consulenza con almeno una sede operativa nel territorio della regione Emilia-Romagna potranno fare domanda per il riconoscimento regionale per l’anno scolastico 2020/2021fino al 29 maggio 2020.

Avviso

Si informa che, in relazione procedimento indicato, si applicano le previsioni di cui al Decreto-Legge 17 marzo 2020, n. 18 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

Il Decreto legge dispone, all’ Art. 103 (Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza) punto 1 che “Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020”.

In applicazione di tale norma pertanto la scadenza per la presentazione delle domande di riconoscimento dei CSC è prorogata al 29 maggio 2020.

Cosa è il riconoscimento regionale

Il riconoscimento è un intervento previsto dalla Regione Emilia-Romagna che mira a fornire, nell'ambito della qualificazione dell'offerta formativa e dell'innovazione nella didattica, un utile strumento a sostegno dell'autonomia scolastica valorizzando l'attività dei Centri di Servizio e Consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell'Emilia-Romagna.

I Centri di Servizio e Consulenza - CSC sono riconosciuti in base alla presenza di standard minimi essenziali di funzionamento e qualità e vengono inseriti in un elenco che viene pubblicato sul portale E-R Scuola della Regione Emilia-Romagna.

Chi può fare domanda

Possono richiedere il riconoscimento regionale tutti i soggetti (centri, enti del terzo settore, reti di scuole, etc.) che:

  • hanno sede in Emilia-Romagna;
  • offrono servizi alle istituzioni scolastiche autonome dell'Emilia-Romagna;
  • operano nell'ambito dei macroindicatori sotto evidenziati;
  • presentano gli standard minimi di funzionamento e di qualità richiesti.

Quali sono i requisiti

Per ottenere il riconoscimento regionale i CSC devono avere gli standard minimi di funzionamento e qualità definiti dalla Regione Emilia-Romagna (consultabili nell'allegato parte integrante della Delibera di Giunta Regionale n. 2185/2010) e indicati di seguito:

  • individuazione di alcune caratteristiche descrittive dei richiedenti (settore/i di intervento del centro, ambito territoriale di riferimento delle attività, principali tipologie di utenze);
  • macroindicatori, che riguardano:
  1. funzioni e attività (documentazione, informazione, formazione, ricerca e consulenza);
  2. struttura e organizzazione (con riferimento alla struttura spaziale, alle risorse umane impiegate, agli strumenti e all'organizzazione amministrativa, economica e funzionale);
  3. collaborazioni in atto (con particolare riferimento alle relazioni con l'Ente e o gli Enti cui il centro appartiene o fa riferimento, per coglierne i caratteri distintivi dal punto di vista formale).

Come e quando fare domanda

nuovi soggetti interessati a ottenere il riconoscimento regionale in possesso dei requisiti richiesti dalla DGR n. 2185/10, dovranno inviare la domanda per l'ottenimento del riconoscimento e per essere inseriti nell'elenco regionale per l'anno scolastico successivo, compilando l' Allegato 1. (doc, 101.38 KB)

CSC già riconosciuti, per gli anni successivi a quello di primo inserimento nell'elenco regionale e che intendono mantenere tale riconoscimento, dovranno inviare una dichiarazione attestante il persistere degli standard minimi essenziali di funzionamento e qualità compilando l' Allegato 2. (doc, 58.37 KB)

Sia la domanda di ottenimento che di mantenimento per l’anno scolastico 2020/21 dovrà essere compilata e completata in tutti i campi obbligatori e punteggiati. Si ricorda in particolare di indicare l'indirizzo e-mail istituzionale del CSC che sarà utilizzato per tutte le comunicazioni da parte della Regione Emilia-Romagna e verrà inserito nell'elenco regionale. Salvata la domanda in formato .pdf, stampata, firmata e accompagnata dal documento d’identità in corso di validità del legale rappresentante, nel rispetto della normativa sull’imposta di bollo, dovrà essere inviata dal 2 marzo ed entro il 29 maggio 2020, per posta certificata all’indirizzo PEC strumentifinanziaridgcli@postacert.regione.emilia-romagna.it  oppure tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante) alla:

Regione Emilia-Romagna
Servizio Sviluppo degli Strumenti Finanziari, Regolazione e Accreditamenti
Viale Aldo Moro, 38
40127 Bologna 

Esito del procedimento

L'elenco dei Centri di Servizio e Consulenza per le istituzioni scolastiche autonome dell'Emilia-Romagna riconosciuti verrà pubblicato sul portale E-R Scuola della Regione Emilia-Romagna entro la fine del mese di giugno di ogni anno.

Informazioni

Domenico Mastrocola - domenico.mastrocola@regione.emilia-romagna.it

Maria Toma – maria.toma@regione.emilia-romagna.it

Approfondimenti

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina